mercoledì, Maggio 12, 2021
Home > Abruzzo > Martinsicuro, l’amministrazione a Città Attiva: “Città pulita e controllata”

Martinsicuro, l’amministrazione a Città Attiva: “Città pulita e controllata”

< img src="https://www.la-notizia.net/amministrazione" alt="amministrazione"

L’Amministrazione comunale e l’Associazione di Volontariato Guardie Ambientali d’Italia G.A.DIT. – Sezione provinciale di Teramo rispediscono al mittente le accuse dei rappresentanti di Città Attiva a proposito dello stato di abbandono e di incuria della Città e riguardo alla scarsa attività di controllo, monitoraggio e contravvenzione imputata alle Guardie Ambientali dopo la firma della convenzione.

Ancora una volta la minoranza di Città Attiva spara a zero contro il nostro territorio puntando al mero sensazionalismo e dimenticandosi la situazione in essere a Martinsicuro e Villa Rosa negli anni scorsi, che stiamo provando a risolvere, noi sì, con azioni concrete e risolutive, come la stipula dell’accordo con l’Associazione di Volontariato Guardie Ambientali d’Italia G.A.DIT. – Sezione provinciale di Teramo che ci teniamo a ringraziare per l’ottimo lavoro che sta svolgendo in questi mesi” dichiarano gli amministratori truentini.

Mi trovo mio malgrado a dover rispondere alle affermazioni che sono state fatte dal consigliere Camaioni del Comune di Martinsicuro – dichiara il Presidente Provinciale dell’Associazione di Volontariato Guardie Ambientali d’Italia G.A.DIT., Gaetano Ercolenon è infatti nostro costume farlo, ma in qualità di Presidente devo tutelare l’immagine dell’Associazione e del lavoro che i nostri volontari svolgono quotidianamente e gratuitamente, togliendo il tempo alle loro famiglie per dedicarlo alla comunità. La situazione esposta, a quanto ci risulta, non corrisponde al vero, anzi, semmai è vero il contrario, perché il comune di Martinsicuro è uno dei puliti della provincia”.

Posso assicurare al consigliere Camaioni che i controlli ci sono stati e continuano ad esserci, in uno spirito di piena collaborazione con l’Amministrazione comunale e con i cittadini. Non ultima la recente installazione delle fotocamere nel territorio comunale di Martinsicuro e posso confermare che, in sinergia con l’Amministrazione, che ringrazio per la collaborazione, stiamo attivando nuove strategie di contrasto agli inquinatori” prosegue Ercole. “Come ripeto ormai da tempo anziché cercare responsabilità nelle persone che le provocano, si preferisce attaccare l’operato delle G.A.DIT.; la nostra Associazione e aperta a tutti, anche al Consigliere Camaioni e ad ogni cittadino che voglia dedicare un po’ del suo tempo all’Ambiente”.

Chiudo, ringraziandola per avermi permesso questa precisazione e rinnovo l’invito a venire a conoscere la nostra Associazione e colgo l’occasione per invitarla al nuovo corso di Formazione per Guardie Ambientali che inizierà sabato 17 novembre. La invito, data la sensibilità dimostrata nelle tematiche ambientali, a diventare una Guardia Ambientale Volontaria e a dedicare un po’ del suo prezioso tempo a difesa del territorio di Martinsicuro insieme a noi, ma le preannuncio che non sarà sicuramente piacevole mettere le mani nella “monnezza” e sentire odori nauseabondi” conclude il Presidente G.A.DIT. – Sezione provinciale di Teramo. “Noi, con lo spirito di volontariato che ci anima, siamo riusciti ad avere risultati in soli cinque mesi scovando e contravvenzionando cinque inquinatori ed applicando multe pesanti con la relativa bonifica a carico degli inquinatori, ma purtroppo con dispiacere a volte abbiamo la sensazione, spero sbagliata, che probabilmente il nostro operato è giudicato stando comodamente seduti di fronte ad una tastiera!”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net