martedì, Novembre 30, 2021
Home > Italia > Vairano Patenora: uccide moglie e cognata, ferisce i suoceri e si toglie la vita

Vairano Patenora: uccide moglie e cognata, ferisce i suoceri e si toglie la vita

< img src="https://www.la-notizia.net/cisterna-di" alt="cisterna di"

Vairano Patenora – Un copione che ormai si ripete tragicamente: l’ennesimo femminicidio, con un uomo che non accetta di essere lasciato, uccide la moglie e poi si toglie la vita. Ma stavolta è stato diverso. L’uomo ha infatti ucciso anche la cognata e ridotto i suoceri in fin di vita. A sparare un maresciallo della Guardia di Finanza in servizio al Comando Provinciale di Napoli. Il matrimonio era ormai da tempo naufragato e le liti erano sempre più frequenti.  L’uomo ha sparato all’impazzata all’interno della cartoleria di famiglia. Ben 15 colpi di arma da fuoco.

La tragedia ieri pomeriggio in via Roma a Vairano Patenora, in provincia di Caserta. A dare il via all’orrore Marcello De Prata, 52 anni, poi deceduto in ospedale. Le vittime – la moglie insegnante, Antonella Laurenza, e la sorella Rosanna – sono invece morte sul colpo.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, il militare è entrato nel negozio, di proprietà della moglie, e ha ucciso quest’ultima e la sorella; il finanziere ha fatto fuoco anche verso i suoceri, che sono rimasti feriti. Ha quindi rivolto l’arma verso di sé: inizialmente era rimasto ferito gravemente ed era stato ricoverato in ospedale, dove è però poi deceduto. La tragedia sembra sia avvenuto per precedenti liti tra l’uomo, la moglie e i familiari di quest’ultima; ai carabinieri non risultano comunque denunce a carico del 52enne finanziere. La coppia aveva due figli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net