martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Italia > Isis, l’arresto del lupo solitario: indagine partita da L’Aquila, si nascondeva nel Teramano

Isis, l’arresto del lupo solitario: indagine partita da L’Aquila, si nascondeva nel Teramano

< img src="https://www.la-notizia.net/lupo solitario" alt="lupo-solitario"

Si era nascosto nel Teramano il lupo solitario organico dell’Isis arrestato nel corso del blitz antiterrorismo della Polizia a Milano. In manette è finito un egiziano di 22anni. Il provvedimento è stato emesso dal Gip de L’Aquila, da dove è partita l’indagine. L’accusa ipotizzata è quella di associazione con finalità di terrorismo internazionale e istigazione e apologia del terrorismo. Oltre al blitz a Milano sono scattate contemporaneamente diverse perquisizion in Abruzzo, Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. “Sono pronto a combattere e a fare la guerra”. Queste le parole proferite dall’egiziano e intercettate dagli investigatori. L’attività di indagine ha inoltre consentito di appurare la pericolosità del giovane, che si sarebbe vantato dell’addestramento militare ricevuto che avrebbe ricpoerto un ruolo di fondamentale importanza nella macchina della propaganda dell’Isis. L’operazione svolta dalle forze dell’ordine, denominata “Lupi del deserto”, ha messo chiaramente in evidenza l’efficacia del sistema di prevenzione italiano. Era stata una notizia di intelligence, emersa alla fine dello scorso anno, a dare lo spunto all’attività di seguito svolta. Basilare la segnalazione che parlava di un membro di un gruppo Whatsapp di militanti islamisti dotato di un’utenza italiana. Le indagini hanno poi accertato come il giovane si fosse stabilito – da irregolare – sul territorio teramano (tra Tortoreto ed Alba Adriatica) e a Milano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *