domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > La Prima Guerra Mondiale ritratta dal fotografo Carlo Balelli: mostra a Perugia

La Prima Guerra Mondiale ritratta dal fotografo Carlo Balelli: mostra a Perugia

< img src="https://www.la-notizia.net/balelli" alt="balelli"

di Elisa Cinquepalmi

Inaugurata alle 17.30 di ieri, presso Palazzo Lippi Alessandri di Perugia, la mostra “Obiettivo sul fronte – la Grande Guerra nella fotografia di Carlo Balelli”.
L’esposizione, allestita dal Centro Studi Balelli di Macerata, in collaborazione con la Fondazione Cari Perugia Arte, presenta al pubblico, il suggestivo e prezioso reportage fotografico di 240 immagini realizzate da Carlo Balelli, fotografo marchigiano, che durante la Prima Guerra Mondiale fu impegnato a Montemario nella sezione dirigibilisti specializzata nella fotogrammetria, nella zona dell’Isonzo e sul fronte Dolomitico. In questa mostra, che nel 2015 ha fatto tappa anche a Macerata, sono presenti scatti di paesaggi, montagne e vita quotidiana. Immagini perfette e attente in cui su percepisce l’umiltà dell’artista, in particolare quando ritrae i volti di soldati, uomini, donne e bambini.
Un amore per la fotografia, che da sempre caratterizza la Famiglia Balelli, tanto da aver creato il Centro Studi Carlo Balelli, presente a Macerata presso la Galleria del Commercio.
Inoltre, grazie alla collaborazione dell’Università degli studi di Perugia, dell’Isuc Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea, del Museo Civico di Lignano in Taverina e dall’Anmig Umbria,
l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, sono stati esposti anche vari oggetti, come divise ed altri materiali, per mostrare ai visitatori ogni singolo dettaglio della Prima Guerra Mondiale.
La rassegna fotografica sarà aperta al pubblico fino al 31 Marzo 2019, con orario:

Martedì- Venerdì : 15.00/ 18.00
Sabato – Domenica : 10.00/ 13.00
15.00/ 19.00

Ingresso libero.

Per info e prenotazioni è possibile visitare il sito www.fondazionecariperugiaarte.it

Elisa Cinquepalmi