domenica, Maggio 16, 2021
Home > Abruzzo > Rigopiano, indagini chiuse

Rigopiano, indagini chiuse

< img src="https://www.la-notizia.net/rigopiano" alt="rigopiano"

La Procura di Pescara ha chiuso le indagini sulla tragedia dell’hotel Rigopiano di Farindola, che hanno riguardato 24 persone, tra amministratori, tecnici, dirigenti della Protezione civile, proprietari, gestori e costruttori dell’albergo, e una società. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono disastro colposo, lesioni plurime colpose,omicidio plurimo colposo, falso ideologico,abuso edilizio,abuso in atti d’ufficio.

Chi potrà mai dimenticare i 29 morti dell’hotel di Rigopiano, sventrato da una valanga annunciata? “Ci hanno scortato verso la morte la sera prima. Hanno pulito la strada, aprendoci la via per la morte e per non tornare più a casa”.

ll 18 gennaio in Abruzzo è in atto una violenta bufera di neve e si verificano 4 scosse di terremoto. Gli ospiti dell’Hotel Rigopiano,  isolato dalla nevicata, vogliono andarsene. Il proprietario invia diverse richieste d’aiuto. Nel pomeriggio, tra le 16.30 e le 16.50, una valanga travolge la struttura. Giampiero Parete miracolosamente risparmiato dalla valanga lancia l’allarme: “È caduto, è caduto l’albergo!“. Ma le sue disperate richieste d’aiuto cadono nel vuoto in una lunga catena fatta di equivoci e incredulità. Per ore nessuno crede possibile che l’Hotel Rigopiano sia crollato addosso a 40 persone, 28 ospiti, di cui 4 bambini, e 12 dipendenti. Solo alle 18.57 la macchina dei soccorsi si attiva.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.