domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Italia > Uccide un ladro, indagato per eccesso di legittima difesa. Salvini: “Io sto con chi si difende”

Uccide un ladro, indagato per eccesso di legittima difesa. Salvini: “Io sto con chi si difende”

gasparri

“Dopo il Decreto Salvini, arriverà in Parlamento la nuova legge sulla Legittima Difesa. Io sto con chi si difende, entrare con la violenza in casa o nel negozio altrui, di giorno o di notte, legittima l’aggredito a difendere se stesso e la sua famiglia. La mia solidarietà al commerciante toscano, derubato 38 volte in pochi mesi: conti su di noi!” Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sul proprio profilo Facebook.

La vicenda a cui fa riferimento il vice premier è quella che vede protagonista Fredy Pacini, titolare di una rivendita di gomme di Monte San Savino (Arezzo) che intorno alle 4 ha sparato e ucciso uno dei ladri scoperti all’interno della sua azienda dove dormiva dopo aver subito 38 furti in pochi mesi. Per questo è ora indagato per eccesso di legittima difesa.  L’uomo avrebbe riferito al pm Andrea Clausani di essersi svegliato per i rumori e di aver sparato d’istinto due o tre colpi di pistola. Uno dei due malviventi, un 29enne moldavo, si è accasciato ed è mortonel cortile dell’azienda. L’altro è riuscito a fuggire.

Il commerciante è stato accolto da applausi e grida a voce alta “bravo Fredy, bravo Fredy” da amici e conoscenti che erano davanti alla sua azienda, quando alle 12.30 è rientrato, accompagnato in auto, e ha ripreso la sua attività.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net