domenica, Gennaio 24, 2021
Home > Italia > Tragedia di Corinaldo, identificato il minore che ha spruzzato lo spray urticante

Tragedia di Corinaldo, identificato il minore che ha spruzzato lo spray urticante

< img src="https://www.la-notizia.net/minore-che" alt="minore che"

CORINALDO – Gli inquirenti avrebbero identificato il minore che ha spruzzato lo spray urticante all’interno del locale della tragedia, dove è stata rinvenuta ieri la bomboletta che ha generato il panico. La notizia non viene ancora confermata in via ufficiale. Ma nella giornata di domani, in occassione della conferenza stampa che si svolgerà in Procura, verranno forniti chiarimenti su questo e su altri aspetti relativi alle indagini. Nel frattempo le condizioni dei sette pazienti ricoverati in rianimazione rimangono stabili da ieri. Si parla quindi ancora di prognosi riservata. Le indagini proseguono a tutto campo per individuare i responsabili della tragedia alla discoteca di Corinaldo, in cui hanno perso la vita 5 minorenni e una giovane mamma. Oggi verranno ascoltati alcuni giovani testimoni. Si fa strada l’ipotesi di omicidio colposo plurimo per i gestori che avrebbero violato le norme di sicurezza a partire dai 600 biglietti venduti a fronte dei 469 posti disponibili. In ogni caso ne sarebbe stata data una disponibilità nettamente superiore, come confermato dai carabinieri (circa 1600). “Sto ricevendo minacce di morte, mi vogliono in galera ma io non ho fatto niente di diverso dalle altre volte”, avrebbe dichiarato uno di loro. Secondo quanto è stato possibile apprendere, il minore che ha spruzzato lo spray sarebbe stato identificato sulla base delle testimonianze e non sarebbe stato ancora sentito dalla Procura dei Minorenni. L’ipotesi di reato al vaglio sarebbe quella di morte come conseguenza di altro reato o omicidio preterintenzionale. Al momento non ci sarebbero iscritti nel registro degli indagati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *