giovedì, Dicembre 2, 2021
Home > Marche > Fermo con Torre di Palme alla prima festa dei borghi marchigiani a Grottammare

Fermo con Torre di Palme alla prima festa dei borghi marchigiani a Grottammare

< img src="https://www.la-notizia.net/grottammare" alt="grottammare"
La prima festa dei borghi marchigiani che si è tenuta qualche giorno fa a Grottammare è stata l’occasione per l’assessore alla cultura ed al turismo di Fermo Francesco Trasatti (foto) di fare il punto su quanto si sta facendo a e per Torre di Palme.
Procedono, infatti, i lavori per la realizzazione l’allestimento del museo archeologico, un nuovo sito culturale che arricchirà la variegata offerta culturale della città e rappresenterà un’opportunità in più per il turista di visitare il borgo oltre che con le sue bellezze naturali, la sua storia ed il suo fascino. Inoltre –  ha annunciato Trasatti – verrà rafforzato il punto informativo che costituirà anche una porta regionale dei borghi, dal mare ai monti, con materiale informativo e merchandising.
Torre di Palme, il cui titolo di borgo onorario dell’associazione dei borghi più belli d’Italia è stato prorogato fino al 2020, ha dunque partecipato alla cerimonia che è stata preceduta dall’assemblea annuale dell’associazione, nata a Treia nel 2015 “con lo scopo – ha spiegato il presidente Amato Mercuri, già sindaco di Moresco – di fare promozione in rete”. L’associazione è legata a doppio filo con il Club nazionale dei Borghi più Belli d’Italia ed ha l’obiettivo di interfacciarsi con la Regione Marche.
Tra i progetti futuri dell’associazione dei Borghi:
–  il maggiore coinvolgimento del mondo scolastico, che a Torre di Palme vede già la locale scuola media parte attiva con la partecipazione in molte iniziative degli alunni in veste di guide turistiche,
– la recente partnership con FICO Eataly World – Fabbrica italiana Contadina di Bologna,
– il progetto “Borghi liberi dalla plastica” da attuare nel 2019.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net