domenica, Gennaio 17, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Omaggio ai 70 anni di Costa Crociere

Omaggio ai 70 anni di Costa Crociere

< img src="https://www.la-notizia.net/costa-crociere" alt="costa crociere"

RIO DE JANEIRO – Il Costa Zena Festival, avvenuto il 7 luglio, gradito omaggio di Costa Crociere alla città di Genova, in occasione dei 70 anni di attività nell’ambito crocieristico è stato, notoriamente, un evento spettacolare con l’esibizione di rinomati artisti, fuochi d’artificio e chiusura con show di luci e acqua, per come si conviene. Presenti fra gli ospiti d’eccezione, e non potevano mancare a questo importante appuntamento, Marco Bucci, sindaco di Genova e Giovanni Toti, presidente della Regione.

Costa crociere, attualmente, secondo quanto evidenziato, in quell’occasione, dal proprio direttore generale Neil Palomba, ha mille dipendenti a Genova, 19 mila a bordo delle 15 navi della flotta (di cui 4 mila italiani), e 7 navi in costruzione da qui al 2023; 2 per Costa Asia, 2 per Costa Europa e 3 per Aida cruise.

Il tutto cominciò, però, nel lontano 31 marzo 1948 con l’inaugurazione del trasporto di linea per passeggeri Italia – Sudamerica (con partenza da Genova); la nave era l´ «Anna C», che con soluzioni tecnologiche e innovative sempre all’avanguardia (aria condizionata, alette stabilizzatrici, etc. etc.), rappresentava il fiore all’occhiello della nostra marina mercantile e dell’incipiente settore crocieristico moderno. Sono passati 70 lunghi anni ed è stato doveroso valorizzare l’operosità e il talento italiani, particolarmente, in tempi di crisi come l’attuale, con i festeggiamenti di cui anzi.

ASIB (Associazione Stampa Italiana in Brasile) e la Gazzetta Italo Brasiliana, rivista bilingue (italiano e portoghese) dirette entrambe dall´Avv. Giuseppe Arnò, non potevano ignorare questo speciale compleanno e, di conseguenza, i rispettivi consigli direttivi, che ogni anno premiano sia in Italia che in Brasile i personaggi più meritevoli, nel campo dell´arte, della cultura, dello sport e dell´ imprenditoria, hanno deciso di rendere un tributo alla Costa Crociere, che ribaltando i concetti dei “liners” dell´epoca d´oro, ha affermato definitivamente il nuovo ruolo della navigazione per passeggeri associando virtuosamente trasporto veloce, diporto, relax, turismo a prezzi accessibili, ma in resort di lusso, strutturati su splendide navi, ambasciatori nel mondo dell´imprenditorialità, del talento, della cultura e dello stile italiano, che da sempre ci rendono unici tra tutti i popoli.

La cerimonia di premiazione, concordata con i vertici della Costa Crociere, si è svolta il 2 dicembre dopo il passaggio dell’equatore nel salone Palatino della Costa Favolosa. L’introduzione alla cerimonia, cui hanno presenziato gli ospiti di nazionalità italiana, è stato un filmato storico, ma interessantissimo, che ha proiettato la lunga storia e l’evoluzione della Società Costa, dalla nascita nel lontano 1854 fino ai nostri giorni.

In seguito ha preso la parola il Comandante della nave Carmine Maddaloni, che ha ringraziato per l’omaggio offerto dalla stampa italiana in Brasile, illustrando nel contempo, con tono familiare e cordiale, le proprie funzioni e le esperienze che Costa offre attraverso le crociere transatlantiche.

È intervenuto anche l’Hotel Director Stefano Di Noia che, con l’usuale gentilezza che lo distingue, ha posto in risalto la complessità della missione a lui assegnata; seguire accuratamente la parte alberghiera, coordinare e controllare tutti i molteplici servizi di bordo, in modo tale da garantire la massima soddisfazione a diverse migliaia di ospiti. Il tutto con dedicazione, professionalità, creatività ed eleganza.

L´Avv. Giuseppe Arnò ha, subito dopo, consegnato al comandante Maddaloni la targa omaggio con la dicitura: “Attestato di Benemerenza a Costa Crociere S.p.A., da 70 anni, ambasciatrice del Sistema Italia nel mondo”, senza naturalmente tralasciare di esporre l’importanza della stampa italiana fuori dai confini nazionali e, in particolare, in Brasile, dove risiede la maggiore comunità di italo-discendenti.

E così come Costa Crociere lega col suo prestigioso servizio l’Italia al Brasile, anche la Gazzetta Italo-Brasiliana, non a caso, rafforza questo legame con la formazione e l’informazione offerta ai lettori di entrambi i Paesi” – ha concluso Arnò -. Un centinaio di ospiti hanno animato la manifestazione e a fare da corollario alla stessa un tramonto sul mare da sogno. In chiusura, un impeccabile cocktail, la cui raffinatezza, non poteva essere differente su Costa Favolosa, ha soddisfatto anche i palati più esigenti.

La targa premio sarà in seguito consegnata al Dott. Dario Rustico, direttore generale della Costa Crociere per il Sudamerica e allogata negli uffici della compagnia, siti a San Paolo. Le foto che seguono, più che le parole, illustrano la giovialità dei presenti e il successo della premiazione per i 70 anni dell’unica compagnia crocieristica di diritto italiano, battente bandiera italiana.

Patricia Arnò

La Gazzetta italo-brasiliana

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *