domenica, Maggio 16, 2021
Home > Marche > Consorzio Bonifica Marche, nuova sentenza della Commissione Tributaria Regionale

Consorzio Bonifica Marche, nuova sentenza della Commissione Tributaria Regionale

< img src="https://www.la-notizia.net/consorzio" alt="consorzio"

Riceviamo e pubblichiamo: “La sezione 1 Commissione Tributaria Regionale ha depositato in segreteria il 05/12/2018, pochi giorni fa, la sentenza di rigetto dell’appello presentato dal Consorzio di Bonifica avverso la pronuncia della Commissione Tributaria di Ascoli Piceno del 2011 che aveva dichiarato illegittimo il contributo; ha condannato il Consorzio di Bonifica alla rifusione delle spese di lite che ha liquidato in complessivi euro 2000.

E’ una sentenza che si riferisce a ricorsi proposti collettivamente da più soggetti per la medesima questione di diritto, che tramite l’Avvocato Fabio Luzi e la UGL hanno impugnato il balzello di Bonifica nel 2011. Due sono le peculiarità della sentenza depositata il 05/12/2018.

La prima è data dal rafforzamento della sentenza del 01/02/2017, sempre sulla stessa natura di illegittimità del balzello di bonifica; in questa occasione la Commissione Tributaria Regionale ha ritenuto di dover condannare il Consorzio di Bonifica anche alla rifusione delle spese di lite. La seconda peculiarità ancora più significativa è che la Commissione Tributaria Regionale, con una sentenza freschissima, proprio di questi giorni, a nuovo contenzioso aperto dai cittadini contribuenti contro il Consorzio di Bonifica Marche, abbia voluto riaffermare l’infondatezza dell’appello e la illegittimità del contributo richiesto ribadendo punto per punto le precedenti motivazioni espresse in sentenza “ la potestà impositiva dei Consorzi di Bonifica non sussiste che in presenza del suo presupposto di legge, costituito da un beneficio fondiario diretto e specifico” concludendo “ ne consegue che la natura giuridica del contributo consortile ha perso nel caso di specie ogni connotato di oneri reali ( cioè, inerenza al fondo e carattere di corrispettivo), traducendosi di fatto in una illegittima imposta sulla proprietà fondiaria.”

La sentenza della Commissione Tributaria di Ancona del 05/12/2018 consolida in maniera decisiva l’orientamento della giurisprudenza amministrativa regionale sull’illegittimo contributo richiesto dal Consorzio di Bonifica Marche. A fine gennaio 2019 protesteremo insieme a Pesaro davanti al Consorzio di Bonifica Marche”.

Segreteria Provinciale

UGL

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.