martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Abruzzo > Lista Civica “OLTRE”: “perché a San Berardo, che a Teramo è giorno festivo, si fanno pagare le strisce blu?”

Lista Civica “OLTRE”: “perché a San Berardo, che a Teramo è giorno festivo, si fanno pagare le strisce blu?”

< img src="https://www.la-notizia.net/san-berardo" alt="san berardo"

Come mai se oggi è San Berardo, Santo Patrono di Teramo e quindi giorno di festa per la Città, viene chiesto il pagamento della sosta sulle strisce blu da parte degli operatori che hanno in gestione questi stalli?”. Se lo è chiesto ieri il Gruppo della Lista Civica “OLTRE” che sottolinea come, a rigor di logica, vista la festività segnata in rosso sul calendario locale la sosta dovrebbe essere gratuita comme le domeniche e gli altri giorni festa. “A prescindere da quanto previsto dalla convenzione crediamo che sarebbe stata cosa buona e giusta lasciare la sosta gratuita anche per incentivare l’afflusso di gente in centro storico in concomitanza con la Fiera di San Berardo e dare così un sostegno concreto al commercio in centro in prossimità delle festività natalizie e tenuto conto che in tanti oggi non lavorano”.

Il Gruppo della Lista Civica “OLTRE” chiede, a tal proposito, un chiarimento e, nel caso, un intervento risolutivo del Sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, per fare in modo che a San Berardo tutti possano parcheggiare gratuitamente anche su questi stalli. “D’altro canto – conclude la nota – è scritto anche sui cartelli che segnalano le strisce blu che non si paga nei giorni festivi. E San Berardo a Teramo non è forse da considerarsi una giornata di festa?”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *