venerdì, Gennaio 15, 2021
Home > Italia > Approvata nella notte la manovra al Senato: Di Maio esulta ma il PD chiama alla protesta in Piazza

Approvata nella notte la manovra al Senato: Di Maio esulta ma il PD chiama alla protesta in Piazza

< img src="https://www.la-notizia.net/meteo" alt="meteo"

Dopo la fiducia notturna votata alla legge di stabilita’ in Senato Luigi di Maio esulta su Facebook:

“Stanotte ero in Senato dove è passata la manovra del popolo. Viene massacrata da coloro che in tutti questi anni ci hanno tolto diritti. Ma sono orgoglioso che da marzo parte il reddito di cittadinanza, da febbraio-marzo parte quota 100, da febbraio-marzo partiranno le pensioni minime – pensioni di cittadinanza – e le pensioni di invalidità che sialzano a 780 euro. Queste sono le cose che ci devono rendere orgogliosi. Come i fondi ai truffati delle banche”.

Ma sempre da Facebook Martina lancia  un appello per un presidio “per la democrazia e l’Italia” davanti alla Camera per sabato 29 dicembre. Il deputato e candidato alla segreteria del Pd sottolinea che “in queste ore in Parlamento Lega e Cinque Stelle stanno consumando una rottura democratica,senza precedenti, pericolosa per il Paese. Le loro forzature istituzionali e i contenuti della manovra che hanno imposto oltre ogni normale possibilità di confronto, non possono passare sotto traccia”.

Sempre piu; arroventato quindi il clima politico dopo l-approvazione notturna al maxiemendamento alla manovra in Senato.

Le opposizioni insorgono mentre Matteo Salvini rivendica i meriti di un governo che dopo lungo tempo mostra di avere le palle. Ma saranno solo palle di Natale quelle del governo o dureranno fino alla fine della legislatura?

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *