giovedì, luglio 18, 2019
Home > Abruzzo > Vento e neve in Abruzzo: il report della Protezione Civile

Vento e neve in Abruzzo: il report della Protezione Civile

< img src="https://www.la-notizia.net/neve" alt="neve"
Vento e neve in Abruzzo. Il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca ha diramato il bollettino della Sala Operativa di Protezione Civile:
“Nella giornata del 1 gennaio 2019, in seguito all’avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e all’avviso di criticità del Centro Funzionale d’Abruzzo con previsione di fenomeni nevosi fino a basse quote, la Sala Operativa Regionale ha posto in preallerta la Colonna Mobile regionale di Protezione Civile.
Dal pomeriggio di ieri 2 gennaio 2019, a seguito del progressivo calo delle temperature e l’intensificarsi delle precipitazioni nevose a fino a quote collinari, più di venti Comuni hanno istituito i Centri Operativi Comunali (C.O.C.).
Nella stessa serata del 2 gennaio, la Sala Operativa ha inviato squadre di volontariato in soccorso di automobilisti bloccati nell’Alto Sangro e nel Comune di Castel di Sangro in supporto al C.O.C.
Nella giornata odierna, 3 gennaio, oltre 20 squadre di volontari sono state attivate per monitoraggio del territorio abruzzese nelle quattro Province.
La Sala Operativa Regionale, aperta h 24 da ieri, rimane in costante collegamento con la Sala Situazione Italia del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, con il Centro Funzionale d’Abruzzo, le quattro prefetture abruzzesi, la Società Autostrade, Strada dei Parchi e Anas. Il personale della Sala Operativa è presente presso il Comitato Operativo Viabilità convocato stamani nelle Prefetture di Chieti e Teramo.
Allo stato attuale risultano aperti n.26 Centri Operativi Comunali: 5 in Provincia di L’Aquila (Collelongo, Villavallelonga, Castel Di Sangro, Ateleta e Pescina), 13 in Provincia di Chieti (Villalfonsina, San Salvo, Atessa, Archi, Casalbordino, Pollutri, Palena, Carunchio, Carpineto Sinello, Villa Santa Maria, Tornareccio, Guardiagrele e Colledimacine), 5 in Provincia di Pescara (Farindola, Penne, Pietranico, Caramanico Terme e Sant’Eufemia a Maiella) e 3 in Provincia di Teramo (Atri, Teramo e Giulianova)”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: