sabato, luglio 20, 2019
Home > Marche > Pesaro, quanti sono i reati in città e provincia?

Pesaro, quanti sono i reati in città e provincia?

< img src="https://www.la-notizia.net/roma" alt="roma"

PESARO – Il delitto di Natale a Pesaro ha riacceso l’attenzione sulla criminalità e la sicurezza in città. Come stanno le cose dati alla mano? Innanzitutto c’è da considerare che i numeri sulle denunce disponibili, sono sempre a livello provinciale e i più recenti, forniti dal Ministero dell’Interno e riportati dal Sole 24 Ore sono riferibili al 2017. Ecco la situazione di Pesaro e provincia.

Le denunce in generale sono state 10.235. Rispetto al 2016 in effetti c’è stato un aumento del 2,53% mentre in paragone all’anno 2014 il calo era stato del 14%. In ogni caso la provincia di Pesaro/Urbino è all’81° posto su 106 monitorate in un rapporto denunce/abitanti; sostanzialmente si tratta di una provincia tranquilla rispetto alla maggioranza delle altre. La stima è di un reato (denuncia) ogni 2.842 abitanti. Per capire la giusta dimensione del fenomeno criminale dobbiamo comparare i numeri di Pesaro con le altre province. Al 1° posto troviamo Milano dove è stata sporta una denuncia ogni 7.237 abitanti. Come si vede più del doppio. Al secondo posto Rimini (una su 6951) e poi Bologna (una su 6.367).

In fondo alla classifica troviamo Belluno (una su 2.271) Pordenone (una su 2.190) e infine Oristano (una su 1.610). Rispetto alle altre province marchigiane Pesaro/Urbino è messa meglio visto che in questa graduatoria troviamo prima Macerata (55°), Ascoli Piceno (56°), Ancona (64°) e Fermo (78°). Andando nello specifico nel 2017 non ci sono stati omicidi volontari ne infanticidi, mentre i tentati omicidi sono stati 8. In questo caso la posizione in classifica è al 28° posto, abbastanza alta. Le denunce per associazione a delinquere sono state 2 mentre nessuna per associazione mafiosa. Le denunce per violenza sessuale sono state 26, quindi 7,22 ogni 100 mila abitanti della provincia. La posizione in classifica per questo genere di reato è la 40° in Italia.


Come si vede alla luce di questi dati, che ripetiamo sono del 2017, coinvolgono l’intera provincia, e precisando che anche un singolo reato è esecrabile, non sembra esserci un allarme sicurezza vero e proprio anche se è evidente che non esistono province o territori in Italia che non scontino i problemi comuni legati alla criminalità.

 

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: