giovedì, Febbraio 25, 2021
Home > Abruzzo > Valorizzazione e recupero dei borghi, dalla Regione Abruzzo 140mila euro a Mutignano

Valorizzazione e recupero dei borghi, dalla Regione Abruzzo 140mila euro a Mutignano

giunta regionale

Ben 140mila al Borgo Antico di Mutignano per interventi di valorizzazione e recupero. Lo ha stabilito lo scorso 31 dicembre la giunta regionale abruzzese con la delibera n. 1059, dedicata all’assegnazione di risorse ai Comuni che hanno aderito alle Associazioni di Borghi. Tra questi c’è anche Pineto dove, nel 2017, l’amministrazione comunale guidata da Robert Verrocchio ha scelto di inserire proprio Mutignano tra le fila dei ‘Borghi Autentici d’Italia’.

Mi preme ringraziare – è il commento in merito del consigliere regionale Luciano Monticelli il presidente Giovanni Lolli e l’assessore Lorenzo Berardinetti, che hanno lavorato per garantire le risorse in questione, necessarie al recupero e alla rivitalizzazione dei centri storici di borghi nei quali è riconosciuta la presenza di notevoli valori socioculturali, storici, architettonici e ambientali”.

Al Comune pinetese sarà subito stanziato un anticipo di 33mila euro. L’amministrazione comunale sarà a quel punto chiamata a scegliere tra le priorità di intervento. “Spero – continua Monticelli – di poter condividere assieme al sindaco Verrocchio e all’assessore Martella le riflessioni circa le necessità del borgo antico, incontrando magari anche la cittadinanza. Già durante i miei anni da sindaco mi sono più volte occupato di Mutignano, un centro che merita attenzione e valorizzazione, finanziando anche una serie di lavori di abbellimento necessari alla conservazione del borgo antico con un piano di recupero ad hoc per entrare a far parte del circuito dei finanziamenti dei borghi. Oggi – conclude il consigliere regionale –, grazie a questa cifra, Pineto ha un’occasione in più per lavorare in un’ottica di sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile. L’auspicio è che il connubio tra centro storico e centro cittadino si faccia sempre più forte: noi ce la mettiamo tutta”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *