giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Mondo > Profugo afgano accoltella in ospedale in Germania una donna incinta: il bimbo muore

Profugo afgano accoltella in ospedale in Germania una donna incinta: il bimbo muore

< img src="https://www.la-notizia.net/profugo" alt="profugo"

Succede in Germania: una donna polacca incinta riceve una coltellata da un profugo afgano in ospedale. La giovane sopravvive ma il nascituro putroppo muore. E’ accaduto a Bad Kreuznach, una città di 43.485 abitanti della Renania-Palatinato, dove un richiedente asilo ha brandito un coltello per poi pugnalare una donna che aspettava un bambino. Il piccolo è morto.  Un atto incredibilmente brutale. La donna, dopo l’aggressione, ha subito un intervento chirurgico d’urgenza e la sua condizione é stata stabilizzata, ma il bambino non é sopravvissuto. L’aggressore dopo l’attacco è stato arrestato.  L’uomo, un richiedente asilo di 25 anni proveniente dall’Afghanistan, è fuggito, ma poco tempo dopo, è stato fermato. È sotto accusa per tentato omicidio, procurato aborto e lesioni personali. I contorni della vicenda non sono ancora chiari. Secondo quanto riportato dai media, la donna avrebbe avuto un diverbio con il profugo. Le forze dell’ordine stanno indagando per chiarire dinamica e movente.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: