giovedì, Gennaio 28, 2021
Home > Mondo > Pyongyang: “Nessuna forza esterna impedirà la riconciliazione tra le due Coree”

Pyongyang: “Nessuna forza esterna impedirà la riconciliazione tra le due Coree”

< img src="https://www.la-notizia.net/corea" alt="corea"

Questo quanto riportato dalla KCNA, agenzia ufficiale di stampa nordcoreana: “Non tollereremo mai l’interferenza e l’intervento di forze esterne che ostacolino la riconciliazione nazionale, l’unità e la riunificazione. Queste le parole del leader supremo Kim Jong Un nel suo discorso di inizio anno.

Le sue osservazioni hanno ottenuto il sostegno senza riserve di tutti i connazionali che vogliono respingere le mosse delle forze straniere che intendono subordinare le relazioni inter-coreane ai loro gusti e interessi e inaugurare un periodo di pace, prosperità e riunificazione della Corea. Le questioni dei legami nord-sud e della riunificazione nazionale sono le questioni interne della nazione coreana che il nord e il sud devono risolvere in quanto ne sono direttamente responsabili.

I cambiamenti sorprendenti che si sono verificati nelle relazioni intercoreane lo scorso anno hanno convinto tutti i compatrioti che quando tutti i coreani del nord e del sud e all’estero si uniscono, possono trasformare la penisola coreana nella vera patria. I legami inter-coreani sono entrati in una nuova fase, ma le forze esterne che sono contrarie alla riconciliazione, all’unità, alla riunificazione e alla prosperità della nazione coreana si stanno facendo più sconcertanti nelle mosse ostruzioniste.

La nazione coreana è direttamente responsabile del miglioramento dei legami inter-coreani e della realizzazione della causa della riunificazione nazionale, e ha il meritato diritto di occuparsi della propria questione con la propria determinazione e giudizio.

Il nord e il sud hanno riaffermato il principio dell’indipendenza nazionale, o dell’autodeterminazione nazionale, attraverso la storica dichiarazione di Panmunjom e la dichiarazione congiunta di Pyongyang di settembre, e si sono impegnati a promuovere lo sviluppo. Tutti i compatrioti dovrebbero porre fine alla tragedia della divisione; respingere decisamente l’interferenza e l’intervento delle forze esterne per la riunificazione del paese e la sua prosperità eterna, e mantenere più alta la bandiera dell’indipendenza nazionale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *