martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Abruzzo > Pepe plaude all’arrivo di tredici nuovi posti-letto di Lungodegenza presso l’Ospedale “Val Vibrata” di Sant’Omero

Pepe plaude all’arrivo di tredici nuovi posti-letto di Lungodegenza presso l’Ospedale “Val Vibrata” di Sant’Omero

pepe

Il 2019 porta tredici nuovi posti-letto di Lungodegenza presso l’Ospedale “Val Vibrata” di Sant’Omero grazie all’applicazione del nuovo Atto Aziendale della Asl di Teramo approvato, di recente, dalla Regione Abruzzo. “E’ una notizia stupenda ed un risultato a lungo atteso per il quale mi sono personalmente speso in questi ultimi anni – dichiara l’Assessore regionale, Dino Pepeavevo assunto infatti un preciso impegno con i cittadini e gli amministratori del comprensorio della Val Vibrata e oggi, grazie a questo, ma anche ad altri numerosi interventi, possiamo dire che la Val Vibrata ha sempre più un nosocomio al passo con i tempi e che risponde ai bisogni della popolazione”.

Tale risultato, sottolinea l’Assessore Pepe, consentirà di fornire risposte clinico-assistenziali sempre più adeguate a quella fascia di pazienti, sempre più numerosi, con patologie cronico-degenerative riacutizzate che attualmente vanno ad intasare le corsie degli ospedali, garantendo loro un setting assistenziale certamente più confacente ed appropriato.

Con questo provvedimento il Presidio Ospedaliero di Sant’Omero diventa, in termini di posti-letto, il secondo ospedale, dopo quello di Teramo, all’interno della nostra Asl, andando ulteriormente a soddisfare i criteri di ospedale a valenza strategica, puntando così a favorire la mobilità attiva da fuori regione e a contrastarne quella passiva” prosegue Dino Pepe. “Inoltre si andrà ad inserire in un percorso virtuoso assieme alla Riabilitazione intensiva, già attivata ed operante in Cardiologia ed Ortopedia, per l’assistenza ai pazienti con patologie a più lunga durata e, quindi, maggiormente invalidanti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *