giovedì, febbraio 21, 2019
Home > Abruzzo > Pagamento caserme Polizia Penitenziaria, Nardella (Uil): “Pronti a manifestare”

Pagamento caserme Polizia Penitenziaria, Nardella (Uil): “Pronti a manifestare”

< img src="https://www.la-notizia.net/permesso" alt="permesso"

“A seguito di specifica richiesta della Uil PA Polizia Penitenziaria avanzata dal Segretario Generale Gennarino Di Fazio si è tenuta al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria la prevista riunione per discutere della reintroduzione ( o revoca della sospensione) dell’onerosita’ delle caserme agenti insite nelle strutture Penitenziarie non ultime quelle di Sulmona e L’Aquila ( quest’ultima merita menzione per lo stato disastroso nella quale versa e per la quale merita di essere considerata poco più che una topaia)”.

Ad annunciarlo è Mauro Nardella, generale territoriale Uil PA Polizia Penitenziaria e componente della CST Uil Adriatica Gran Sasso.

“La Uil PA PP,nel suo intervento  – sottolinea Nardella riprendendo una nota della segreteria generale – molto bene impostato da De Fazio, dopo aver ribadito che il criterio interpretativo adottato dall’Amministrazione non risponde ad alcun canone ermeneutico, ha chiesto di sospendere la reintroduzione del canone ( in realtà oneri di utilizzo) in attesa di un chiarimento anche a mezzo proposizione di intervento legislativo finalizzato a sancire l’interpretazione autentica della modifica normativa introdotta nel 2017 (che ne aveva di fatto sospeso il pagamento) e,ove necessario, a stanziare risorse economiche aggiuntive”.

“La Uil  – continua – ha tenuto ad evidenziare che in caso si insistera’ nella richiesta degli oneri e degli arretrati ( eventualità non remota vista la determinazione ad andare avanti ribadita dall’amministrazione), darà mandato ad uno studio legale affinché vengano intraprese possibili azioni giudiziarie e non rinuncerà ad eventuali iniziative di protesta che saranno studiate durante l’ assemblea di tutti gli iscritti della Provincia e che si terrà alle ore 17.00 nella nuova sede della Uil di Sulmona in via Papa Giovanni XXIII, 71”.

E conclude: “Intanto tutte le OO SS nazionali hanno chiesto un incontro urgente sul tema”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: