giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Mondo > È l’Italia il pericolo maggiore per le economie occidentali

È l’Italia il pericolo maggiore per le economie occidentali

< img src="https://www.la-notizia.net/economie" alt="economie"

È l’Italia il pericolo maggiore per le economie occidentali. Nei prossimi giorni, da oggi al 25 gennaio, si terrà a Davos il consueto World Economic Forum, per fare il punto sulla situazione economica mondiale e stabilire priorità e sfide per l’anno appena iniziato. Ma le premesse non sono esattamente dalla nostra parte…

Per l’Italia, tra i vari addetti ai lavori, parteciperanno al Forum sull’Economia Globale anche i ministri Tria e Moavero, accompagnati dal premier Giuseppe Conte, a quello che potrebbe essere il primo di una lunga serie di summit in cui il BelPaese verrà additato come la causa scatenante del rallentamento dell’economia del vecchio continente e, di conseguenza, delle economie del Blocco Atlantico.

Ad aggravare la posizione del Governo italiano anche l’assenza del Presidente Trump ed i riflettori puntati su Angela Merkel, che non ha mai nascosto le sue perplessità sulla manovra finanziaria varata da Palazzo Chigi il mese scorso.

Tema cardine degli incontri sarà la cosiddetta “globalizzazione 4.0”, ovvero una nuova stagione per l’economia mondiale in cui, grazie al progresso tecnologico, il benessere dovrebbe arrivare finalmente alla portata di tutti a costi limitati. Come andrà a finire? Lo scopriremo nei prossimi giorni, sempre che vi siano avanzati pop corn…

Andrea Zappelli

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net