martedì, Ottobre 15, 2019
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: nel pantano del Benelli i rossoblu strappano un punto. La gara Vis Pesaro – Samb termina 1-1

Sport, Samb: nel pantano del Benelli i rossoblu strappano un punto. La gara Vis Pesaro – Samb termina 1-1

< img src="https://www.la-notizia.net/samb" alt="samb"

di Marco De Berardinis

Primo tempo di marca vissina terminato sullo 0-0. Nella ripresa le reti di Guidone prima e Calderini poi fissano il punteggio sul risultato di parità. Con questo pareggio i ragazzi di Roselli portano ad undici i risultati utili consecutivi

E’ terminato 1-1 nel pantano e nel gelo del Benelli l’incontro tra Vis Pesaro e Samb. Un risultato che sta stretto ai vissini per aver avuto nel corso dell’incontro numerose occasioni da goal, mentre i rossoblu hanno badato a controllare la gara, ma quando sono andati sotto hanno tirato fuori grinta e carattere e sono pervenuti al pareggio.


Primo tempo di marca vissina con almeno tre limpide occasioni da rete per gli uomini di Colucci che hanno tenuto costantemente il pallino del gioco e creato pericoli alla porta difesa da Pegorin, rossoblu che in rare occasioni hanno impensierito Tomei, complice anche un terreno di gioco al limite della praticabilità che non ha certo aiutato giocatori tecnici come Russotto e Gelonese.

Contro i biancorossi, il tecnico Roselli, come aveva annunciato alla vigilia del match, effettuava un turnover, nello specifico, Zaffagnini tornava nei tre di difesa al fianco di Miceli e del neo acquisto Fissore, Celjak scalava nei cinque di centrocampo lungo l’out destro, in mezzo al campo rientravano Ilari e Gelonese, panchina per Rocchi e Signori, tandem d’attacco, anche in questo caso nuovo, formato da Russotto e Stanco, Di Massimo e Calderini in panca.

PRIMO TEMPO

Partiva subito forte la Vis nel gelo del Benelli ed al 9’ subito un brivido per i rossoblu con Pegorin che, uscendo in presa alta, perdeva la sfera e quando cercava di riprenderla, veniva caricato in modo irregolare da Fissore, per l’arbitro punizione in favore dei rossoblu e pericolo scampato. Sei minuti più tardi altro brivido per i rivieraschi con lo stesso Pegorin che rilanciava corta la sfera, se ne impossessava Guidone che tentava un pallonetto dalla lunga distanza, la sfera terminava di poco alta sopra la traversa.

Al 22’ si faceva vedere la Samb con Russotto che si liberava di un avversario con un numero di tacco e dopo uno scambio con Rapisarda serviva Stanco, questi tirava di prima intenzione ma la sfera, deviata da un difensore vissino, terminava in angolo, sugli sviluppi dello stesso angolo, andava al tiro Gelonese, la sfera sibilava il palo di Tomei. Al 28’ rispondeva la Vis con Tessione che lasciava partire un tiro dal limite dell’area che costringeva Pegorin alla deviazione in angolo. Sette minuti più tardi ci provava il bomber Guidone, il suo colpo di testa su cross di Pastor sfiorava l’incrocio dei pali.

Al minuto 37 era Briganti, su punizione calciata da Petrucci, a sfiorare il palo con un colpo di testa da dentro l’area. Al 41’ una punizione battuta dall’incontenibile Petrucci, veniva smanacciata in angolo da Pegorin. Primo tempo che terminava con un’altra occasione non sfruttata dalla Vis con Rizzato che con il suo cross metteva in ambasce la retroguardia rossoblu, ci pensava Miceli a sbrogliare la matassa. Si andava negli spogliatoi sul risultato ad occhiali (0-0).

SECONDO TEMPO

La seconda frazione di gioco seguiva lo stesso canovaccio del primo e cioè Vis di nuovo propositiva alla ricerca del goal e Samb che cercava di controllare la gara. Già al 4’ una punizione dal limite dell’area di Petrucci veniva respinta da Pegorin. Tre minuti più tardi rispondeva la Samb con un cross di Caccetta che costringeva Pastor ad una respinta affannosa per evitare che intervenisse Russotto. Con il passare dei minuti la Vis continuava ad attaccare ed al minuto 65 otteneva la segnatura con il bomber Guidone, appena arrivato dal Padova, era Petrucci a lasciar partire un tiro potente deviato da un difensore rossoblu che prendeva in controtempo Pegorin che comunque riusciva a deviare la sfera sul palo, sulla stessa si catapultava però il centravanti biancorosso ed insaccava in rete.

Roselli correva subito ai ripari effettuando tre cambi in pochi minuti, nello specifico entravano rispettivamente Biondi Rocchi e Calderini ed era proprio il numero dieci rossoblu appena entrato a siglare la rete del pareggio. Su rimessa laterale battuta per Russotto, questi andava sul fondo e metteva in mezzo, Stanco faceva da velo, Calderini ben appostato sul secondo palo metteva dentro la sfera con un tiro di prima intenzione e pareggiava.

La Vis non ci stava e Colucci effettuava tre cambi che non davano gli effetti sperati come quelli di Roselli, unico acuto a due minuti dal termine era un tiro dell’indiavolato Petrucci che, con un tiro dal limite, costringeva ad una parata in due tempi il bravo Pegorin. La gara finiva praticamente qui, nonostante i tre minuti di recupero concessi dall’arbitro e la Samb portava in porto un prezioso pareggio dopo essersela vista brutta. Con questo pari i rossoblu portano a ben 11 risultati utili consecutivi il loro score stagionale.

Questo il tabellino della gara Vis Pesaro – Sambenedettese.

VIS PESARO (3-4-1-2):  Tomei; Pastor, Briganti, Gennari; Petrucci, Paoli, Botta (75’ Gaiola), Rizzato; Tessiore (75’ Balde); Guidone, Diop (75’ Olcese). A disp.: Bianchini, Rossoni, Gianola, Testoni, Buonocunto, Gabbani, Sabattini, Hadziosmanovic, Voltan. All. Leonardo Colucci

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Pegorin; Zaffagnini, Miceli, Fissore (67’ Biondi); Celjak, Caccetta (67’ Rocchi), Gelonese (69’ Calderini), Ilari, Rapisarda; Russotto, Stanco. A disp.: Rinaldi, Sala, Di Massimo, Bove, De Paoli, D’Ignazio, Signori. All. Giorgio Roselli

ARBITRO: Andrea Zingarelli di Siena. Giudici di linea: Mariottini/Rondino

NOTE: Serata molto fredda, temperatura di 3° C. circa, terreno di gioco in cattive condizioni per l’abbondante pioggia caduta per tutta la giornata su Pesaro. Spettatori 1.000 circa, di cui 230 giunti da San Benedetto. Vis Pesaro con casacca biancorossa e pantaloncini rossi, Samb in completo verde.

MARCATORI: 65’ Guidone (Vis), 70’ Calderini (S.)

AMMONITI: 41′ Fissore (S.), 58’ Russotto (S.), 88’ Guidone (Vis)

ESPULSI

ANGOLI21

RECUPERO: 0’ 1° T. – 3’ 2° T.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: