lunedì, aprile 22, 2019
Home > Italia > Napoli, muore al Pronto soccorso dopo 6 ore di attesa

Napoli, muore al Pronto soccorso dopo 6 ore di attesa

< img src="https://www.la-notizia.net/priverno" alt="priverno"

Una storia incredibile, che vede ora nell’occhio del ciclone l’ospedale San Paolo di Napoli: un uomo di 72 anni è morto dopo ore di attesa al Pronto soccorso di fronte agli occhi della moglie. Malgrado l’evidente stato di sofferenza gli sarebbe stato infatti assegnato il codice giallo, quello dei casi meno urgenti. Ad uccidere il 72enne potrebbe essere stato un blocco intestinale.

Il decesso risale alle 21 di sabato scorso. I familiari si sono rivolti alla polizia per chiedere che sia fatta luce sulla vicenda. Nella denuncia si dichiara che l’anziano era giunto in ospedale nel pomeriggio, intorno alle 14,30, con forti dolori addominali. Dopo il passaggio al triage gli sarebbe stato assegnato un codice giallo, poi sarebbe iniziata una attesa durata sei ore senza che venisse prestata alcuna assistenza.

Col passare del tempo la situazione si è aggravata e quando è stato soccorso dai medici, ormai dopo sei ore, gli sarebbe stato assegnato immediatamente un “codice rosso”, per effettuare un intervento chirurgico, che però non è stato effettuato, in quanto l’uomo alle 21 è deceduto. I familiari sostengono che già due giorni prima aveva avuto gli stessi sintomi, e si era rivolto sempre al Pronto soccorso del San Paolo, dove sarebbe stato sottoposto ad alcuni accertamenti e quindi dimesso in quanto non sarebbe stato ritenuto necessario il ricovero.


Ricostruzione diversa da quella di fonti dell’ospedale, secondo le quali tre giorni prima l’uomo era stato portato nel nosocomio, ma era stata indicata la necessità del ricovero e aveva rifiutato. Sabato, affermano le stesse fonti, sarebbe arrivato in ospedale in codice rosso e si sarebbe evidenziata la necessità di un intervento chirurgico urgente. Il pm ha disposto il sequestro della cartella clinica e ha disposto l’autopsia sul corpo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: