martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Abruzzo > La ASL di Teramo aggiudica i lavori di messa in sicurezza dell’ex Ospedale Psichiatrico Centrale di Teramo

La ASL di Teramo aggiudica i lavori di messa in sicurezza dell’ex Ospedale Psichiatrico Centrale di Teramo

teramo

La ASL di Teramo, proprietaria del c.d. “ex Manicomio”, ha aggiudicato, con delibera n° 1623 del 16.10.2018, la gara d’appalto per i lavori di messa in sicurezza dell’immobile, per un importo di 367.278,56 euro.

I Lavori sono partiti in questi giorni e sono in parte visibili sul lato di “Porta Melatina”.

Nonostante gli interventi di messa in sicurezza effettuati ultimi anni con un costo di oltre un milione di euro, lo stato di degrado dell’edificio e la contiguità dello stesso con molte strade pubbliche, continua a costituire un potenziale pericolo dovuto a possibili piccoli crolli anche in conseguenza di danni dei terremoti del 2016.

I lavori di messa in sicurezza restano interamente a carico della ASL che è la proprietaria dell’immobile fino all’arrivo dei fondi stanziati con il “Masterplan”, per il recupero dell’edificio. Solo con l’appalto definitivo dei lavori la custodia dell’immobile passerà all’Università di Teramo

Quello delle strutture “vecchie” ed in disuso è un problema reale per l’Azienda che è costretta ad utilizzare le risorse del servizio sanitario – cioè di somme destinate alla cura dei pazienti- per il mantenimento di edifici che non hanno alcun valore oppure utilità di tipo sanitario, ma che non si possono né abbattere e neppure cedere a causa della esistenza di vincoli di varie tipologie come è il caso dell’ “ex ospedaletto” di porta romana a Teramo .

Nei prossimi mesi sarà comunque attivato uno studio per la dismissione di queste strutture che, in assenza di finanziamenti esterni, non possono restare nel patrimonio della ASL.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *