domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Mondo > ANTISEMITISMO IN FRANCIA: MACRON VISITA UN CIMITERO EBRAICO

ANTISEMITISMO IN FRANCIA: MACRON VISITA UN CIMITERO EBRAICO

macron

Da sabato scorso a Parigi si assiste al tentativo di criminalizzare la sacrosanta protesta dei gilet gialli strumentalizzando le invettive rivolte da alcuni manifestanti nei confronti del filosofo ebreo Alain Finkielkraut.

Piovono accuse di antisemitismo sui gilet gialli nel tentativo di condannare l’interno movimento le cui manifestazioni stanno scuotendo profondamente la Francia da mesi, facendo precipitare ulteriormente la già scarsissima popolarità di Emmanuel Macron nonostante una lieve risalita registrata nelle ultime rilevazioni.

E quindi il presidente francese Macron cavalca le tesi dell’antirazzismo ed annuncia che si recherà in Alsazia a Quatzenheim dove 80 tombe di un cimitero ebraico, sono state profanate.

Questo è ‘l’ultimo episodio di una diffusione di atti a sfondo antisemita nel Paese che periodicamente si manifestano, soprattutto nelle fasi in cui più acuto riemerge il disagio sociale della Francia profonda che non ama l’attuale inquilino dell’Eliseo.

Dopo la visita al cimitero ebraico Macron si recherà con i presidenti delle due Camere del Parlamento, Ferrand e Larcher al Memoriale della Shoah a Parigi, per “esprimere solidarietà alla comunità ebraica” preoccupata dall’ultimo rapporto recentemente diffuso che rileverebbe i casi di intolleranza nei confronti degli ebrei in aumento di oltre il 74%.

Basterà a Macron calvalcare l’antirazzismo per risalire la china del consenso in vista delle prossime elezioni Europee di maggio? I francesi appaiono sempre più insoddisfatti dell’esecutivo.

Secondo un recente  sondaggio Ifop per il Journal du Dimanche, il presidente Macron perde altri 4 punti e la sua popolarità è al minimo, il 25%. Male anche il premier Edouard Philippe che perde 7 punti e si ferma al 34%. “Molto soddisfatti” di Macron, sono il 4% dei francesi,”piuttosto soddisfatti” il 21%,i “piuttosto scontenti” il 34% e i “molto insoddisfatti” sono il 39%. Solo il 2% non si pronuncia. Macron è appena sopra Francois Hollande, che aveva il 20% di popolarità.