mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Marche > UniMC, comunita’ accademica sotto choc per la scomparsa del prof. Massimo Montella

UniMC, comunita’ accademica sotto choc per la scomparsa del prof. Massimo Montella

< img src="https://www.la-notizia.net/UniMC" alt="UniMC"

UniMC, era docente di Economia e gestione dei beni culturali ed ha contribuito alla redazione del Decreto Ministeriale sugli standard di funzionamento dei musei

MACERATA – A nome dell’intera comunità accademica, il rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di Massimo Montella, professore ordinario di Economia e gestione dei beni culturali. Il docente ha prestato servizio nell’Ateneo dal 2006 fino al 2018, mantenendo alcuni insegnamenti anche quest’anno presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici, che ha diretto fino al 2014, offrendo il proprio fondamentale contributo alla nascita di questa importante istituto formativo e culturale.

Montella, perugino, 71 anni compiuti appena il 15 febbraio scorso, è stato anche direttore del Dipartimento dei Beni Culturali dal 2006 al 2013 e della rivista “Il Capitale Culturale. Studies on the Value of the Cultural Heritage”. Laureato in lettere moderne, si è inizialmente occupato di storia della letteratura italiana specialmente quanto ai rapporti con le arti figurative e con particolare riguardo all’età umbertina.

Per lungo tempo ha diretto gli uffici della Regione dell’Umbria preposti ai beni ambientali, archeologici, architettonici, artistici, storici e agli istituti e servizi museali, bibliotecari e archivistici. Il fondamentale impegno di ricerca applicata e di correlata elaborazione teorica è stato allora indirizzato all’impianto e al funzionamento dei musei e, in particolare, alla progettazione e implementazione dell’organizzazione in rete regionale dei musei locali dell’Umbria e alla elaborazione di progetti di legge e programmi operativi per la realizzazione dei sistemi museali regionali delle Marche e dell’Abruzzo e di varie reti museali subregionali.

Componente del Comitato Tecnico che ha redatto il Decreto Ministeriale sugli standard di funzionamento dei musei, fra il 2006 e il 2008 è stato vicepresidente della commissione ministeriale per la revisione del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio e presidente della commissione ministeriale per la definizione dei livelli minimi della valorizzazione dei beni culturali pubblici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net