mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Italia > Un libro per farsi conoscere dalla figlia e la lotta contro il male: addio Andrea Bizzotto

Un libro per farsi conoscere dalla figlia e la lotta contro il male: addio Andrea Bizzotto

< img src="https://www.la-notizia.net/bizzotto" alt="bizzotto"
Aveva scritto un libro per raccontarsi e farsi conoscere dalla figlia di due anni. Malato, ha lottato fino alla fine come un leone. La sua vita e’ cessata ieri, a soli 33 anni. Andrea Bizzotto voleva che la sua bambina potesse disporre di un suo ricordo e cosi’ e’ nato “Storia di un maldestro in bicicletta”, a lei dedicato. Laureato in ingegneria, cresciuto tra Padova e Bassano, era poi emigrato in Germania per cercare lavoro. Infine, come una scure, sulla sua vita si era abbattuto il male.

Il 33enne aveva cominciato a mettere mano al  libro nel momento stesso in cui aveva scoperto di non avere scampo. “Visto che mia figlia è troppo piccola per ricordarsi di me, ho pensato di spiegarle bene chi è suo padre. Gli amori, le aspirazioni, i cibi preferiti ma anche il nostro primo anno insieme, le sensazioni che ho provato quando l’ho presa in braccio la prima volta”, aveva raccontato a Repubblica spiegandone il senso.

Un calvario, quello di Andrea Bizzotto, durato due anni e terminato ieri, quando il suo cuore ha cessato di battere.  Negli ultimi tempi aveva anche tirato fuori nuovamente la sua chitarra per comporre un brano anch’esso dedicato alla propria bambina, che si intitola “From my star”. “A 17 anni  – scriveva il 20 febbraio su Facebook – avevo gia’ in testa la melodia, ma le parole sono arrivate solo pochi mesi fa, forse al momento giusto. L’ho registrata da due settimane, nella mia camera di Hospiz, in piccole partizioni, con il cellulare, avevo poco fiato. Con un amico e un computer abbiamo unito le parti e creato questa versione di “From my Star”, che da oggi è su Amazon, iTunes e su tutte le altre piattaforme musicali online!”. La piccola potra’ cosi’ avere sempre con se’, in quel libro ed in quella canzone, la prova dell’amore immenso di un padre che fino alla fine ha continuato a lottare per lei con ogni mezzo e con immenso coraggio. Un coraggio, quello di Andrea Bizzotto, che dovrebbe essere di esempio e di stimolo per molti, soprattutto per coloro i quali trattano la vita come se fosse un bene scontato.

Numerosi i messaggi di cordoglio anche attraverso i social. Uno per tutti: “Non lo conoscevo ed ho letto questa mattina la storia… commovente. Ho perso mio padre nello stesso modo anche se ero più grande ma l’intensità dell’amore non cambia. I grandi padri camminano per sempre accanto alle figlie e le grandi figlie manifestano il grande padre in terra. Sono convinta che da lassù Andrea permetterà alla vita della sua famiglia di fiorire rigogliosa”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net