venerdì, Ottobre 18, 2019
Home > Italia > Reggio Calabria, evade dai domiciliari per dare fuoco alla ex moglie

Reggio Calabria, evade dai domiciliari per dare fuoco alla ex moglie

< img src="https://www.la-notizia.net/rimini" alt="rimini"

REGGIO CALABRIA – Una storia tanto incresciosa quanto incredibile. La donna, a causa delle ustioni riportate, e’ ricoverata in ospedale in gravi condizioni. Ma, fortunatamente, secondo quanto e’ stato possibile apprendere, non sarebbe in pericolo di vita. L’uomo, 42 anni, pregiudicato originario di Ercolano (Napoli), si trovava agli arresti domiciliari. Si tratta di Ciro Russo: corporatura robusta, brizzolato, alto 1.88 metri, con occhi marroni. Si e’ allontanato a bordo di un’autovettura Hyundai i30 di colore grigio scuro targata FF685FW. E’ ricercato in tutta la città. Spinto dal desiderio di uccidere la ex, non ha esitato ad evadere dai domiciliari, percorrere 400 chilometri e raggiungerla a Reggio Calabria. Sapeva dove trovarla. Ieri mattina ha agito. Si e’ avvicinato all’auto della donna, ha aperto la portiera e le ha gettato addosso il liquido infiammabile. Poi ha appiccato il fuoco. Subito soccorsa dai numerosi presenti, la donna è stata portata agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria con gravi ustioni.L’episodio si è verificato nella zona sud della città, nei pressi del liceo artistico ‘Frangipane’, poco dopo le 9, di fronte a numerosi studenti. Non è escluso che anche l’uomo sia rimasto ustionato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: