mercoledì, maggio 22, 2019
Home > Italia > La tutela del consumatore online e offline: esempi di soluzioni innovative

La tutela del consumatore online e offline: esempi di soluzioni innovative

Recentemente due compagnie aeree low-cost, Ryanair e Wizzair, sono state multate dall’Antitrust per aver presentato poco chiaramente le indicazioni circa il trasporto di bagagli a mano durante l’acquisto di biglietti online. La tutela del consumatore è sempre più importante e per molte aziende è una priorità: ecco dunque alcuni esempi, sia di attività online sia di compagnie più tradizionali, che hanno adottato proattivamente misure.

Ryanair, Wizzair e i bagagli a mano: la multa e la soluzione dell’Antitrust

La multa inflitta dalla commissione dell’Antitrust alle compagnie aeree Ryanair e Wizzair è stata una delle notizie più rilevanti dell’ultimo periodo per i viaggiatori di compagnie low-cost, note per basare le proprie rotte su aeroporti minori, potendo così garantire prezzi inferiori ai passeggeri ed essere in grado di valorizzare anche contesti locali difficilmente conoscibili in altro modo. Il procedimento è iniziato l’anno scorso, a settembre 2018, e si è concluso pochi giorni fa, a febbraio, dopo mesi di osservazione. Le indagini si sono concentrate sulle nuove policy per i bagagli a mano delle due compagnie e sono terminate con il seguente verdetto: le compagnie aeree dovranno entrambe pagare una sostanziosa multa, si parla di tre milioni di euro per l’irlandese Ryanair e di un milione di euro per la compagnia ungherese Wizzair. I viaggiatori che avranno conservato la ricevuta del sovrapprezzo per i bagagli a mano potranno invece ricevere il rimborso per la spesa non dovuta: l’Antitrust, una delle più importanti autorità amministrative indipendenti italiane, anche in questo caso si è occupata di tutelare i consumatori, intervenendo per assicurare la correttezza delle pratiche commerciali e comunicative delle compagnie aeree. Recentemente è stato multato anche uno dei leader italiani nella vendita di biglietti per concerti ed eventi, TicketOne, per non essere intervenuto efficacemente contro il fenomeno del secondary ticketing a danno dei consumatori.


In tutela del consumatore: acquisto di beni e servizi online

Quando si parla di consumatori, ormai, non ci si riferisce più solamente a chi acquista dei beni fisici: il digitale ha introdotto, in Italia come nel resto del mondo, tutta una serie di servizi e prodotti a cui è facile accedere tramite Internet. Proprio grazie a Internet questi sono facilmente fruibili e al tempo stesso molto più immediati da ottenere: ciò non toglie che anche questo genere di prodotti online necessiti però di protezione e tutela tanto quelli fisici. Tutto il settore dell’intrattenimento, sia online che dal vivo, è regolato da provvedimenti specifici e attenti alla tutela del giocatore. La licenza AAMS dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli viene concessa solamente ai casinò che rispettano determinate regole: per quanto riguarda quelli online, il casinò online Betway ha ottenuto tale certificazione perché rispetta una rigida serie di canoni sulla correttezza e trasparenza dei giochi e dei montepremi in palio, ma anche perché è in grado di tutelare i propri giocatori, rispettando le norme del gioco responsabile grazie agli strumenti del proprio software. Analogamente, anche la piattaforma di pagamenti online PayPal offre a chi invia o riceve denaro per acquisti e vendite una serie di tutele di vario genere: il programma protezione acquisti di PayPal, infatti, comprende anche la protezione antifrode e la sicurezza della crittografia dei dati di ogni transazione, offrendo assistenza e rimborsi ai consumatori che scelgono di dedicarsi allo shopping online.

Energia e trasporti: soluzioni innovative per tutelare i clienti

Ci sono settori come quello della fornitura di energia elettrica che lasciano spesso disorientati i consumatori, sia per la varietà di offerte proposte che per la difficoltà di chi è alle prime armi nel destreggiarsi tra tariffe e call center. Uno dei maggiori fornitori di energia, il colosso francese Engie, ha recentemente introdotto anche in Italia una misura che garantisce la tutela del consumatore: insieme ai nuovi contratti sottoscritti per la fornitura di energia domestica dà in dotazione anche il termostato intelligente Nest, un dispositivo che, grazie all’intelligenza artificiale, è in grado di regolare le attività degli altri apparecchi di casa connessi e permette di non sprecare energia, ma anzi risparmiarla. Un’altra compagnia che tutela i propri clienti è BlaBlaCar: la nota piattaforma di carpooling ha infatti stretto accordi per fornire ai propri utenti l’assicurazione di viaggio, in collaborazione con Axa, la compagnia di assicurazioni per case, viaggi, auto e finanze, senza costi aggiuntivi rispetto a quelli pagati per il servizio. L’assicurazione copre l’assistenza stradale e il trasporto a destinazione in caso di avaria, le spese di spedizione per gli oggetti dimenticati a bordo e le spese di tutela legale in caso di sinistro.

La tutela del consumatore è fondamentale: negli ultimi anni le associazioni a favore degli utenti sono sempre più impegnate nella vigilanza e nella regolazione delle attività che coinvolgono i propri protetti, e sempre più aziende scelgono di adottare misure atte a tutelare chi usufruisce dei propri servizi e prodotti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: