giovedì, Febbraio 25, 2021
Home > Marche > Morrovalle, armi e droga: in manette pastore sardo

Morrovalle, armi e droga: in manette pastore sardo

< img src="https://www.la-notizia.net/morrovalle" alt="morrovalle"

MORROVALLE – Nella giornata di ieri, a Morrovalle, militari del N.o.r.m. di Tolentino, supportati dal personale delle stazioni dipendenti e in collaborazione con i militari della stazione di Morrovalle (compagnia cc Civitanova Marche) nonché coadiuvati dal servizio cinofilo della compagnia gdf diCivitanova Marche con i cani Charlies (pastore grigione, 8 anni) ed Edir (pastore nero fumato, 4 anni), hanno effettuato una perquisizione domiciliare delegata nell’ambito di attività di indagine volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti a Tolentino e comuni limitrofi, traendo in arresto per i reati ascritti M.G., cittadino sardo, cl. 1961, residente a Morrovalle, pastore, gia’ noto alle forze dell’ordine per delitti contro il patrimonio.

Nella circostanza, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro:

– un fucile artigianale basculante monocolpo, cal. 24, privo marca e matricola, per il quale il reo veniva tratto in arresto per flagranza reato ex art. 23 l. 110/75.

Contestualmente, lo stesso personale ha rinvenuto e sottoposto a sequestro:

– un fucile caccia tipo doppietta, modificato “cannemozze”, privo dati fabbrica, cal. 12;

– un fucile “beretta” basculante, cal. 32;

– una carabina aria compressa, marca “lg”, mod. feinwerkbau 300s, cal. 4.5, non libera vendita;

– nr. 189 cartucce vario calibro;

– gr. 5 sostanza stupefacente tipo cocaina;

– gr. 5 sostanza stupefacente tipo marijuana;

– nr. 1 telefono cellulare;

– materiale atto a preparazione e confezionamento sostanze stupefacenti,

per il quale l’uomo e’ stato deferito in stato di libertà ex artt. 697 cp, art. 3 l. 110/75 e art. 73 dpr 109/90.

Armi e munizioni erano illegalmente detenute. Il materiale e’ stato sottoposto a sequestro. Le indagini sono ancora in corso. L’uomo e’ stato tradotto presso la Casa circondariale di Montacuto (AN) a disposizione della A.G. informata dal dipendente N.o.r.m. che procede.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *