sabato, Maggio 15, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film consigliato stasera in TV: “STAR WARS: L’ATTACCO DEI CLONI” lunedì 8 aprile 2019

Il film consigliato stasera in TV: “STAR WARS: L’ATTACCO DEI CLONI” lunedì 8 aprile 2019

Il film consigliato stasera in TV: “STAR WARS: L’ATTACCO DEI CLONI” lunedì 8 aprile 2019 alle 21:25 su ITALIA 1 

Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni (Star Wars: Episode II – Attack of the Clones) è un film del 2002 diretto da George Lucas. Scritto da Lucas con Jonathan Hales, è il quinto film della saga di Guerre stellari ad essere stato distribuito e il secondo della trilogia prequel. La pellicola ha come protagonisti Ewan McGregor, Hayden Christensen, Natalie Portman, Ian McDiarmid, Samuel L. Jackson, Christopher Lee, Anthony Daniels, Kenny Baker e Frank Oz.

Il film è ambientato 10 anni dopo gli eventi di Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma, quando la galassia è sull’orlo della guerra civile. Sotto la guida di un Jedi rinnegato di nome Conte Dooku, migliaia di sistemi planetariminacciano la secessione dalla Repubblica Galattica. Quando la senatrice Padmé Amidala, ex regina di Naboo, sfugge ad un attentato, l’apprendista Jedi Anakin Skywalker è assegnato alla sua protezione, mentre il suo mentoreObi-Wan Kenobi viene incaricato di investigare. Presto Anakin, Padmé e Obi-Wan assistono all’inizio di una nuova minaccia per la galassia, le guerre dei cloni.

Lo sviluppo de L’attacco dei cloni iniziò nel marzo 2000, dopo l’uscita de La minaccia fantasma. Nel giugno 2000 Lucas e Hales completarono una bozza della sceneggiatura, e le riprese ebbero luogo da giugno a settembre. Venne girato soprattutto ai Fox Studios Australia di Sydney, con scene aggiuntive girate in Tunisia, Spagna e Italia. Fu uno dei primi film ad essere girati completamente in un sistema digitale a 24-frame ad alta definizione.

Il film uscì il 16 maggio del 2002 raccogliendo dalla critica recensioni generalmente positive, e fu un successo finanziario; tuttavia, divenne anche il primo film di Guerre stellari a incassare di più all’estero che in patria nel suo anno di uscita. Il film uscì in DVD e VHS il 12 novembre 2002 ed è stato poi distribuito in Blu-ray il 16 settembre 2011. Un sequel, intitolato Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, venne distribuito nel 2005.

Dieci anni dopo l’invasione di Naboo da parte della Federazione dei Mercanti, la Repubblica Galattica è minacciata da un movimento separatista organizzato dall’ex maestro Jedi Conte Dooku. La senatrice Padmé Amidalaarriva a Coruscant con lo scopo di votare una mozione per creare un esercito che aiuti i Jedi contro questa minaccia. Dopo aver evitato un attentato al momento dell’arrivo, viene posta sotto la protezione del Cavaliere Jedi Obi-Wan Kenobi e il suo apprendista Anakin Skywalker. I due Jedi contrastano un secondo attentato alla sua vita e catturano la responsabile, Zam Wesell, una mutaforma che viene subito uccisa dal cacciatore di taglie per cui lavora prima che possa rivelare la sua identità. Il Consiglio Jedi assegna a Obi-Wan l’incarico di identificare e catturare il cacciatore di taglie, mentre ad Anakin viene dato il compito di scortare Padmé durante il suo ritorno a Naboo, dove i due si innamorano.

Le indagini di Obi-Wan lo portano sul remoto pianeta oceanico Kamino, dove scopre che si sta producendo un esercito di cloni per la Repubblica il cui modello genetico è il cacciatore di taglie Jango Fett. Obi-Wan deduce che Jango è il cacciatore di taglie che sta cercando, e segue lui e suo figlio cloneBoba nel pianeta desertico Geonosis tramite un segnalatore posto sulla loro nave, la Slave I. Nel frattempo, Anakin viene turbato da premonizioni che vedono sua madre Shmi sofferente e viaggia su Tatooine con Padmé per salvarla. Lì incontrano Cliegg Lars, nuovo marito di Shmi, il quale racconta loro che Shmi è stata rapita dai Tuskensettimane prima ed è probabilmente morta. Determinato a trovarla, Anakin si reca all’accampamento dei Tusken e la trova in fin di vita a causa delle torture subite. Dopo che Shmi muore tra le sue braccia, Anakin scatena la sua furia sui Tusken e li massacra, quindi riporta a casa il corpo della madre. Dopo aver rivelato il suo atto a Padmé, Anakin dice di voler impedire la sua morte.

Yoda osserva la Battaglia di Geonosis

Su Geonosis, Obi-Wan scopre un raduno separatista guidato dal Conte Dooku, che aveva organizzato l’assassinio di Padmé e sta sviluppando un esercito di droidi da battaglia con il viceré della Federazione Nute Gunray. Obi-Wan trasmette le sue scoperte ad Anakin chiedendogli di ritrasmetterlo al Consiglio Jedi, ma viene catturato durante la trasmissione. Per contrastare l’esercito di droidi, il senato assegna al Cancelliere Supremo Palpatine poteri speciali con lo scopo di inviare i cloni in battaglia. Anakin e Padmé, insieme a R2-D2 e C-3PO (che Anakin si è portato dietro da Tatooine), viaggiano verso Geonosis per salvare Obi-Wan, ma vengono catturati a loro volta. I tre vengono condannati a morte ma alla fine vengono salvati da un battaglione di Jedi e cloni guidati da Mace Windu e Yoda; Jango Fett viene ucciso da Mace durante il salvataggio. Mentre cloni e droidi combattono, Obi-Wan e Anakin intercettano Dooku, e i tre si sfidano con le spade laser. Dooku sconfigge Obi-Wan e Anakin (amputando un braccio a quest’ultimo), ma non è in grado di battere Yoda quando egli lo impegna in un duello e quindi fugge. Arrivato a Coruscant, Dooku consegna al suo maestro Sith Darth Sidious, che conferma che tutto sta andando come previsto, i modelli per una super arma, la Morte Nera. Mentre i Jedi riconoscono gravemente l’inizio delle guerre dei cloni, Anakin (ora dotato di un braccio robotico) sposa in segreto Padmé su Naboo, con C-3PO e R2-D2 come loro testimoni.

 

Cast

Ahmed Best, Pernilla August, Oliver Ford Davies, Andy Secombe e Silas Carson riprendono i loro ruoli da La minaccia fantasma rispettivamente come Jar Jar Binks, Shmi Skywalker, Sio Bibble, Watto e Nute Gunray, con Carson che interpreta anche Ki-Adi-Mundi, un membro del Consiglio Jedi. Alethea McGrath interpreta Jocasta Nu, il capo bibliotecario degli Archivi Jedi. Temuera Morrison interpreta Jango Fett, un cacciatore di taglie Mandaloriano che fornisce il suo DNA per creare l’esercito dei cloni. Jimmy Smits interpreta Bail Organa, un senatore della Repubblica, e Jay Laga’aia il capitanoGregar Typho, capo della sicurezza della senatrice Amidala. Daniel Logan interpreta il giovane Boba Fett, figlio di Jango creato con il suo DNA. Leeanna Walsman interpreta Zam Wesell, una cacciatrice di taglie Clawdite mutaforma partner di Jango, a cui è stato affidato il compito di assassinare Padmé. Jack Thompson interpreta Cliegg Lars, un estrattore di umidità che ha liberato e sposato Shmi, diventando così il patrigno di Anakin. Joel Edgerton e Bonnie Piesse interpretanoOwen Lars, figlio di Cliegg Lars e fratellastro di Anakin, e la sua fidanzata Beru Whitesun. Ayesha Dharker interpreta Jamillia, la regina di Naboo, mentre Rose Byrne e Veronica Segura interpretano rispettivamente Dormé e Cordé, due ancelle di Padmé (la seconda serve come esca e viene uccisa durante il primo attentato alla senatrice).

Regia di George Lucas

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.