sabato, Maggio 15, 2021
Home > Lazio > Torre Spaccata, altri 20 pini secolari rasi al suolo, Visconti: “Pronti a guidare le associazioni, il patrimonio ambientale di Roma e’ in pericolo”

Torre Spaccata, altri 20 pini secolari rasi al suolo, Visconti: “Pronti a guidare le associazioni, il patrimonio ambientale di Roma e’ in pericolo”

eventi
Roma – “I 20 pini ad alto fusto, abbattuti nella scuola elementare di Via Giaquinto a Torre Spaccata, non sono altro che le ulteriori vittime predestinate di un Sindaco e di una Giunta che, al Comune come nei Municipi hanno ormai trasformato parchi e giardini in campi di concentramento, nei quali hanno già sterminato centinaia e centinaia di alberi”. Lo afferma in una nota il Dirigente di Fratelli d’Italia e delegato alle Politiche Ambientali di Roma Capitale Marco Visconti, che prosegue: “Uno scempio senza precedenti che sta provocando danni incalcolabili all’intero Patrimonio Ambientale di Roma.
Abbattimenti su abbattimenti, che lasciano in terra rami pericolosi per settimane e tronchi a metà che violentano il paesaggio, con giustificazioni all’insegna della non trasparenza fornite da una amministrazione che continua alla cieca la sua battaglia contro quella che una volta era la città più verde d’Europa”.
“Fratelli d’Italia è pronta a guidare le Associazioni ambientaliste –  conclude Marco Visconti – perché quando è in pericolo l’ambiente, tutti i cittadini sono in pericolo e per questo ho già chiesto al gruppo consiliare di Fratelli d’Italia in Campidoglio di presentare una interrogazione finalizzata a conoscere, nello specifico e in generale, le ragioni documentate di questo eccidio e i dettagli di un programma di ripiantumazione che mi rifiuto di pensare che non sia stato predisposto prima degli abbattimenti, come previsto da regolamenti e buon senso”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.