martedì, Aprile 20, 2021
Home > Italia > Salvini: la crisi è solo nella testa di Di Maio

Salvini: la crisi è solo nella testa di Di Maio

di maio

Salvini rassicura escludendo la crisi di governo, che ritiene essere presente solo nella testa di Di Maio.

“Dico agli amici Cinque Stelle: avete difeso la Raggi per due anni quando era sotto inchiesta, quindi cortesemente… due pesi e due misure quando c’è di mezzo la vita delle persone non mi piacciono”.Così il leader della Lega Salvini al leader del M5S Di Maio che ha chiesto dimissioni di Siri indagato.

“Siri non si deve dimettere.C’è solo un’iscrizione nel registro degli indagati e solo se sarà poi condannato dovrà mettersi da parte. Mai chiesto dimissioni di Raggi e altri M5S indagati” “Assurdo che Siri lo abbia letto sui giornali.Lo conosco,lo stimo e non ho alcun dubbio. Peraltro stiamo parlando di qualcosa neanche finito nel Def”.

Risposta pepata anche oggi di Matteo Salvini a Luigi Di Maio come già accaduto quando il capo politico dei 5stelle ha denunciato alleanze in Europa della Lega con la estrema destra della Le Pen e con i presunti negazionisti dell’Olocausto.

Dopo l’euroincontro di Milano con gli alleati sovranisti tedeschi, finnici e danesi il leader della Lega ricorda a Di Maio che contesta la futura alleanza con gli euroscettici di Alternativa per la Germania la circostanza paradossale per cui da anni è proprio il Movimento 5stelle ad essere alleato a Bruxelles con ‘AfD che quindi attualmente non sarebbe considerato negazionista e neonazista come si vorrebbe far credere.

E poi il Ministro del lavoro ha proseguito “Io lavoro, io rispondo col lavoro, con i fatti.Questa gente che va cerando fascisti, comunisti, nazisti, marziani, venusiani… i ministri sono pagati per lavorare. Io sono pagato per mantenere ordine pubblico e sicurezza”.

Il ministro dell’Interno e leader della Lega ha replicato così alle preoccupazioni del vice premier Di Maio per le alleanze con gli altri movimenti sovranisti del Vecchio Continente.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *