lunedì, Giugno 1, 2020
Home > Marche > Porto San Giorgio, capriolo rimane impigliato nei pressi del lungomare: recuperato e liberato

Porto San Giorgio, capriolo rimane impigliato nei pressi del lungomare: recuperato e liberato

< img src="https://www.la-notizia.net/capriolo" alt="capriolo"

PORTO SAN GIORGIO – La settimana scorsa un capriolo e’ rimasto impigliato in una rete metallica di una villetta a ridosso del lungomare Gramsci Nord. Attorno alle 8 del mattino la segnalazione di un cittadino ha fatto scattare l’intervento dei Carabinieri di Porto San Giorgio e Carabinieri forestali di Fermo, Polizia provinciale e due pattuglie della Polizia municipale di Porto San Giorgio.

L’animale è un maschio di due anni dal peso di circa 30 chili. Il personale ha inizialmente provveduto ad allargare le sbarre metalliche per permettere al capriolo di essere liberato. L’operazione è stata rapida ma non semplice. Successivamente è stato preso in consegna dalla Polizia provinciale incaricata del recupero della fauna selvatica. Si è poi provveduto a valutare le condizioni prima dell’eventuale liberazione. Apparentemente il capriolo è stato trovato in buone condizioni, ferito solo in alcuni punti del corpo dalle maglie della recinzione. Negli ultimi anni si sono verificati in città due fatti analoghi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *