sabato, Settembre 18, 2021
Home > Marche > Morbillo, rosolia, epatite: la copertura vaccinale nelle Marche

Morbillo, rosolia, epatite: la copertura vaccinale nelle Marche

Ancona – Qual è la copertura vaccinale nelle Marche? I dati più recenti del Ministero della Salute aggiornati nel 2017 ci permettono di osservare che le Marche sono leggermente indietro rispetto ad altre regioni.

La copertura nei bambini a 24 mesi per quanto riguarda il morbillo, la parotite e la rosolia è all’88,2% con un arretramento dello 0,8% rispetto l’anno precedente. La valutazione basata sugli ultimi tre anni è catalogata come “scostamento rilevante ma in miglioramento”; questo perché nel 2015 la copertura era solo del 79,9%. Gli altri rilevamenti sempre dai 0 a 2 anni: polio 93%, difterite 94,9%, tetano 93%, pertosse 92,9%, epatite B 92,7%, Hib 92,5%. La valutazione è “scostamento minimo”. Il valore normale, ovvero accettabile per tulle le vaccinazioni è il 95%.

Nemmeno le persone anziane amano vaccinarsi nelle Marche: solo il 50% dei residenti dai 65 anni si e fatto inoculare il vaccino antinfluenzale. In questo caso il Ministero valuta lo “scostamento non accettabile” insieme a poche altre regioni come Veneto, Piemonte e Valle d’Aosta. Un po’ meglio la prevenzione femminile. La proporzione di persone che hanno effettuato test di screening di primo livello, in un programma organizzato, per cervice uterina, mammella, colon retto è in regione è del 9% che viene considerato “accettabile” ed è stabile negli ultimi anni.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net