martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Italia > Smentiti i contatti fra il ministro Di Maio ed il gruppo Toto per l’Alitalia mentre spunta una nuova proroga per le offerte

Smentiti i contatti fra il ministro Di Maio ed il gruppo Toto per l’Alitalia mentre spunta una nuova proroga per le offerte

< img src="https://www.la-notizia.net/corrotti" alt="corrotti"

Fonti del Ministero dello Sviluppo Economico smentiscono oggi i ventilati contatti fra il ministro Di Maio ed il gruppo Toto per il salvataggio dell’Alitalia, mentre voci insistenti danno per sicura – a ridosso del nuovo termine per la presentazione delle offerte spostato al 30 aprile – una nuova proroga per il tentativo di salvataggio della compagnia di bandiera.

Vanno considerate quindi come infondate le indiscrezioni relative ad un ipotizzato incontro Di Maio – Toto sull’Alitalia che si sarebbe svolto a Taranto.

In realtà il vicepremier avrebbe iincrociato Riccardo Toto, a New York, per pochi secondi in pubblico e tra centinaia di imprenditori. Va comunque ribadito che il tentato salvataggio Alitalia è una operazione di mercato, e quindi che eventuali offerte andranno valutate con criteri prudenziali ed obiettivi, soprattutto se – come previsto da più parti – il nuovo rinvio del termine ultimo per le offerte imprenditoriali il Gruppo Toto dovesse comportare anche l’inevitabile slittamento della restituzione da parte di Alitalia del prestito-ponte ricevuto dallo Stato.

In tal caso si genererebbero inevitabilmente le conseguenti perplessità ed eccezioni che verrebbero manifestate dalla Commissione Europea su tutta l’operazione che finirebbe per assumere le caratteristiche di un aiuto di Stato, che come tale è proibito dalla norme a tutela della libera concorrenza emanate da Bruxelles.