martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Marche > UniMC in lutto per la scomparsa della prof.ssa Anna Arfelli

UniMC in lutto per la scomparsa della prof.ssa Anna Arfelli

< img src="https://www.la-notizia.net/arfelli" alt="arfelli"

Allieva di Renzo Canestrari, apparteneva alla “Scuola di Bologna” della psicologia della Gestalt italiana.

A nome di tutto l’Ateneo, il rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa, l’altro ieri, di Anna Arfelli Galli, professoressa emerita di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione di UniMC, a cui aveva dato particolare lustro con la sua attività di ricerca e di insegnamento.

La docente, nata a Ravenna nel 1933, aveva studiato medicina e psicologia clinica all’Università di Bologna, dove ha familiarizzato con la teoria della Gestalt attraverso il suo insegnante Renzo Canestrari, uno dei più famosi psicologi della Gestalt in Italia.

Apparteneva – insieme al marito Giuseppe Galli – alla “Scuola di Bologna” della psicologia della Gestalt italiana. La sua formazione clinica comprendeva anche una formazione terapeutica di gruppo con gli analisti Alice von Platen e Augusto Ricciardi e con lo psicanalista Giampaolo Lai.

La psicologia dello sviluppo e la formazione degli insegnanti sono stati due punti focali delle sue attività di insegnamento e ricerca. Dal 1971, Anna Arfelli Galli ha insegnato Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione presso l’Università di Macerata, prima come professoressa incaricata, dal 1991 al 2003 come professore ordinario. Dopo il suo ritiro nel 2003, è stata direttrice del Centro di ricerca per la psicologia dello sviluppo e l’educazione dell’Università di Macerata fino alla fine del 2012.

Le sue pubblicazioni recenti si occupano principalmente della ricerca psicologica evolutiva della teoria della Gestalt. Nel 2013 è stata nominata membro onorario della International Society for Gestalt Theory.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net