lunedì, Ottobre 26, 2020
Home > Abruzzo > Utilizzo Fondi Masterplan, Guerino Testa replica a Paolucci

Utilizzo Fondi Masterplan, Guerino Testa replica a Paolucci

< img src="https://www.la-notizia.net/testa" alt="testa"
In merito alle dichiarazioni del consigliere regionale Silvio Paolucci, riportate in un articolo, segue la pronta replica del capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Guerino Testa che afferma quanto segue.
“ll temporaneo utilizzo delle somme del Masterplan, destinate al rinnovo del materiale rotabile, si è reso necessario per l’impellente esigenza di “adeguamento sismico” di un importante plesso scolastico, quale l’Istituto professionale “De Cecco” di Pescara, già destinatario di un finanziamento nell’ambito del programma triennale di edilizia scolastica della Regione. I fondi Masterplan in discussione – spiega Testa – non sono, peraltro, ad oggi immediatamente spendibili in ragione dell’esito negativo di ben 4 procedure di gara per l’acquisto di autobus a gasolio ed elettrici, bandite dal Dipartimento della Presidenza nel corso della seconda metà dello scorso anno e di cui il consigliere Paolucci dovrebbe essere a conoscenza.
La necessità di dover avviare una nuova procedura di gara aperta in ambito europeo, i cui tempi sono oggettivamente lunghi, ha indotto la Giunta regionale – rimarca Testa –  ad utilizzare somme già disponibili per la messa in sicurezza  di un edificio scolastico, come semplice anticipazione di risorse già assegnate in ambito di programmazione scolastica ed il cui trasferimento garantirà il ripristino della dotazione finanziaria per l’acquisto di autobus. Si è ritenuto, dunque, di utilizzare proficuamente fondi oggi inutilizzabili a favore di esigenze primarie quali la sicurezza e la fruibilità di edifici frequentati da studenti.
La Regione Abruzzo, nell’ambito delle attività volte a favorire lo sviluppo urbano sostenibile delle Autorità Urbane delle Città capoluogo, attraverso l’utilizzo delle risorse del POR FESR 2014-2020, delibererà a breve modificando la precedente deliberazione n. 183/2018, e stabilendo che l’Autorità Urbana della Città di Pescara svolga autonome procedure di gara per l’acquisto di autobus elettrici, con la dotazione pari a € 3.000.000. L’Autorità Urbana di Teramo ( la cui convenzione per l’utilizzo delle risorse del POR FESR è in corso di perfezionamento), invece,   potrà  avviare procedure in autonomia, ovvero avvalersi della Stazione Unica Appaltante della Regione Abruzzo in base a specifica richiesta.
L’Asse dello Sviluppo Urbano Sostenibile del POR FESR presenta una dotazione di 23 milioni di euro, di cui 10 già destinati all’acquisto di materiale rotabile per le Autorità Urbane delle quattro città capoluogo.
La Regione Abruzzo – precisa ancora Testa –  al fine di poter conseguire i target di spesa al 31 dicembre 2018 e di accelerare lo svolgimento delle necessarie procedure, ha svolto nel corso del 2018 una unica procedura di gara per l’acquisto del materiale rotabile da assegnare ai Comuni capoluogo, i cui esiti sono sintetizzati nella tabella che segue:
Autorità Urbane
Dotazione per acquisto materiale rotabile
Mezzi acquistati
Mezzi consegnati al 31 dicembre 2018
Comune di Pescara
€ 3.000.000
Procedure da avviare di nuovo, essendo andata deserta, per i lotti di Pescara, la procedura di gara svolta dalla Regione
0
Comune di Chieti
€ 2.700.000
n. 8 a gasolio e n. 1 elettrico
n. 7 a gasolio
Comune di L’Aquila
€ 2.300.000
n. 4 gasolio e n. 2 elettrici
n. 1 elettrico
Comune di Teramo
€ 2.000.000
Convenzioni in corso di formalizzazione.
Era evidentemente doveroso – conclude il consigliere  GuerinoTesta – offrire la massima chiarezza sull’argomento”.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *