mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Mondo > Cina-Usa, e’ scontro sui dazi: decisive le prossime ore

Cina-Usa, e’ scontro sui dazi: decisive le prossime ore

I dazi americani fanno tremare i mercato. Londra, Francoforte e Milano sono in calo. La Cina sta infatti prospettando “necessarie” contromisure commerciali per rispondere all’innalzamento delle tariffe doganali ipotizzato dagli Stati Uniti. Ad annunciarlo in una nota il ministero cinese del Commercio, che nel contempo ha espresso “profondo rammarico” per l’intenzione di Trump di esacerbare un conflitto commerciale che “non è nell’interesse dei popoli dei due Paesi né del mondo”.

Il vicepremier cinese si sta recando negli Stati Uniti per continuare le trattative commerciali, ma la Cina ha “rotto l’accordo” e “pagherà”. Questo il secco commento del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, secondo quanto riportato da media americani. La ripresa delle trattative commerciali tra Usa e Cina è attesa nelle prossime ore e dalla mezzanotte di venerdì sono previsti nuovi dazi contro Pechino.

Le relazioni si sono inasprite nei giorni scorsi. La Reuters, citando fonti del governo degli Stati Uniti, ha riferito che la Cina la scorsa settimana avrebbe fatto marcia indietro su quasi tutti gli aspetti del progetto comune di accordo commerciale.

Trump, che ha adottato politiche ampiamente protezionistiche, mercoledì ha avvertito la Cina che si sbagliava se sperava di ritardare un accordo commerciale.

La Cina ha annunciato quindi che avrebbe inviato il vice primo ministro Liu He, suo principale negoziatore per la disputa commerciale, a Washington, per i colloqui di giovedì e venerdì.

Parlando ai giornalisti, la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha detto che l’amministrazione Trump ha ricevuto “un’indicazione” che la Cina vorrebbe chiudere l’accordo.

Gli Stati Uniti chiedono a Pechino di apportare cambiamenti radicali alle pratiche commerciali e normative, inclusa la protezione della proprietà intellettuale degli Stati Uniti dal furto.

Scott Kennedy, esperto di Cina presso il Centro per gli studi strategici e internazionali a Washington, ha detto che i colloqui sono in una fase delicata e molto dipende dal tipo di proposta che Liu sta portando a Washington.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *