venerdì, Novembre 22, 2019
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: contro il Sudtirol rossoblu obbligati a vincere se vogliono passare il turno nella prima gara dei Play Off

Sport, Samb: contro il Sudtirol rossoblu obbligati a vincere se vogliono passare il turno nella prima gara dei Play Off

< img src="https://www.la-notizia.net/rossoblu" alt="rossoblu"

di Marco De Berardinis

Il tecnico Magi contro i biancorossi ha dei dubbi di formazione da sciogliere che riguardano Gelonese e Rocchi. Uno tra Russotto e Di Massimo dovrebbe affiancare Stanco in attacco. Saranno 400 i tifosi rossoblu al Druso

Con la vittoria della Coppa Italia da parte della Viterbese, battuto il Monza 1-0 nella gara di ritorno, sarà il Sudtirol ad affrontare i rossoblu nel primo turno dei play off che si disputerà domenica 12 maggio allo stadio Druso di Bolzano in virtù del miglior piazzamento degli altoatesini. Gli altri accoppiamenti vedono Monza – Fermana e Ravenna – Vicenza. Rapisarda e compagni sono obbligati a vincere al Druso di Bolzano perché in caso di pareggio si qualificherà il Sudtirol per la migliore posizione di classifica conquistata al termine della regular season.


Sulla carta un avversario più abbordabile del Vicenza che i rossoblu avrebbero dovuto affrontare se il Monza avesse vinto la Coppa Italia, in primis perché i veneti in estate hanno allestito un organico in grado di lottare per il salto di categoria e quindi più forte degli altoatesini, in secondo luogo perché gli uomini di Paolo Zanetti non stanno attraversando un buon momento di forma, a testimonianza di ciò hanno ottenuto un pareggio, una vittoria, quella sui rossoblu, e tre sconfitte consecutive nelle ultime cinque giornate di campionato, di cui due tra le mura amiche. Con questo biglietto da visita non certo dei migliori, il Sudtirol non dovrebbe far paura ai rossoblu, costretti comunque a vincere l’incontro, come detto in precedenza, se vogliono approdare al secondo turno. Se i rivieraschi dovessero battere i biancorossi affronteranno la vincente della gara tra Ravenna e Vicenza, sempre in trasferta.

Soffermandoci brevemente sui dati statistici dei rivali dei rossoblu, i ragazzi di mister Zanetti sono giunti sesti alla fine della regular season con 55 punti, frutto di 13 vittorie, 16 pareggi e 9 sconfitte con 42 reti fatte e 33 subite. Il giovane tecnico Paolo Zanetti che nelle ultime gare di campionato ha giocato con il 3-5-2, ha plasmato una squadra a sua immagine e somiglianza, molto compatta ma soprattutto fisica e qualitativa nonché propositiva sia in casa che in trasferta.

Le due gare disputate tra le due squadre nella regular season hanno visto i rossoblu all’andata prevalere al Riviera 1-0 con rete di Di Massimo, ma soccombere 2-1 al Druso lo scorso 7 aprile, con reti di Morosini, momentaneo pari di Stanco e rete decisiva di Turchetta sul finale di match, in una gara che ha visto i rossoblu, nonostante la sconfitta, dominare gli avversari con il ritorno in panchina di Giuseppe Magi.

Per quanto riguarda invece i rossoblu, fermo restando le assenze dei lungodegenti Zaffagnini e Di Pasquale, mister Magi porterà con se a Bolzano gli acciaccati Rocchi, Gelonese, Ilari e D’Ignazio, ma non è detto che alcuni di questi scenda in campo, solo nella rifinitura pre-partita il tecnico rossoblu deciderà se schierare Rocchi e Gelonese, mentre partiranno dalla panchina Ilari e D’Ignazio, scontato il rientro sin dal primo minuto di Cecchini, autore del terzo goal dei rossoblu contro la Fermana.

I rivieraschi sono attesi da una vera e propria finale in cui non sarà possibile sbagliare, avendo solo un risultato a disposizione e cioè la vittoria, mentre l’undici di Zanetti ha a disposizione due risultati su tre. Fermo restando il 3-5-2, la formazione anti Sudtirol dovrebbe essere la seguente: Sala tra i pali, i tre di difesa dovrebbero essere Celjak, Miceli e Biondi, i cinque di centrocampo da destra a sinistra Rapisarda, Caccetta (Gelonese), Bove (Rocchi), Signori e Cecchni, ballottaggio in attacco tra Di Massimo e Russotto su chi dovrà affiancare Stanco.

Sul fronte biancorosso il tecnico Paolo Zanetti che deve fare a meno degli infortunati Fink, Mazzocchi e Romanò, dovrebbe confermare, nonostante la sconfitta interna contro il Monza nell’ultima gara di campionato, il 3-5-2 con questi probabili interpreti: Nardi tra i pali, linea difensiva a tre composta da Ierardi, Pasqualoni e Vinetot, i cinque di centrocampo dovrebbero essere da destra verso sinistra Tait, Antezza, Beradocco, Morosini e Mattioli, mentre in avanti De Cenco e Romero dovrebbero essere le due bocche di fuoco.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Riccardo Annaloro di Collegno (To). Il fischio d’inizio è fissato per le H.15:00 di domenica 12 maggio. La società altoatesina ha messo a disposizione dei tifosi rossoblu 500 tagliandi, saranno circa 400 al Druso. Ci saranno anche le delegazioni di tifosi del Bayern Monaco e del Friburgo a sostenere i giocatori rivieraschi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: