domenica, Gennaio 24, 2021
Home > Mondo > Marine Le Pen affonda Macron, in Ungheria stravince Orban

Marine Le Pen affonda Macron, in Ungheria stravince Orban

< img src="https://www.la-notizia.net/marine" alt="marine"

Marine Le Pen affonda Macron, in Ungheria stravince Orban. Questi i due risultati più significativi registrati nell’ambito di queste elezioni europee. In Gran Bretagna vince il Brexit Party di Nigel Farage, che diventa anche il partito con più seggi nel prossimo Parlamento. Il Rassemblement National di Marine Le Pen vince in Francia, secondo En Marche del presidente Macron. In Portogallo il partito socialista del premier Antonio Costa si conferma primo partito con il 33,8%. In Croazia pareggio tra conservatori al governo e opposizione di centrosinistra: prendono 4 seggi ciascuno. In Slovenia il ticket formato da Partito democratico sloveno (SDS, conservatore) e Partito popolare sloveno (SLS) ha raccolto oltre il 26% delle preferenze.

I liberali del Partito Democratico (Dp) sono il primo partito del Lussemburgo alle Europee con il 21,4% e scavalcano i cristiano-sociali (Csv) del presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker. In Germania è avanti la Cdu-Csu di Angela Merkel, ma si registra un exploit dei Verdi. In Austria, invece, è in testa il Partito popolare del cancelliere Kurz. In Ungheria stravince Orban. Il centrodestra di Mitsoakis avrebbe sconfitto la sinistra del premier Tsipras in Grecia, che ha annunciato che chiederà elezioni anticipate. Confermato il successo dei laburisti di Timmermans in Olanda. Nell’ultima proiezione sulla composizione del futuro Parlamento Ue al Partito popolare vanno 179 seggi, ai Socialisti e Democratici 150, ai Liberali 105. I Verdi ne prenderebbero 70, i Conservatori Ecr 58 e i Liberali 107, mentre l’Enl (o Enf, il gruppo della Lega di Salvini) avrebbe 58 seggi e l’Efdd (il gruppo dei Cinque Stelle e di Farage) 56. La Sinistra Gue otterrebbe 38 seggi. L’affluenza a livello europeo è stata del 50,95%. (LA MAPPA DEI RISULTATI IN EUROPA). (fonte Sky)

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *