sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 30 maggio su RETE 4: intervista a Matteo Salvini

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 30 maggio su RETE 4: intervista a Matteo Salvini

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 30 maggio alle 21:25 su RETE 4: l’intervista a Matteo Salvini e i risultati del voto Rousseau

Giovedì 30 maggio, in prima serata, nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento e inchiesta di Retequattro.

Paolo Del Debbio, intervisterà, in diretta, il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvinisui nuovi equilibri di governo, dopo il voto per le europee, e sull’agenda dell’esecutivo: cosa succede ora con la Tav?

Nel corso della puntata, si commenteranno i risultati del voto online sulla piattaforma Rousseau per confermare la fiducia al leader politico Luigi Di Maio.
Inoltre, si aprirà un dibattito con la senatrice Licia Ronzulli (FI) e l’europarlamentare Elisabetta Gualmini (Pd) sui territori in cui il Movimento 5 stelle ha perso o ha continuato ad avere la maggioranza di consensi e sul caso dei licenziamenti “via social” della catena Mercatone Uno.

E ancora, un reportage a cura di Paolo Del Debbio, aprirà la discussione sul taglio delle pensioni d’oro con la testimonianza di un “pensionato d’oro” e, tra gli altri, il presidente della Commissione bilancio alla Camera Claudio Borghi (Lega).
Infine, con Giovanni Donzelli (Fratelli d’Italia) e Pierfrancesco Majorino (Pd) si commenteranno i risultati delle europee: la Lega è il primo partito, anche a Riace e Lampedusa, allora l’Italia rifiuta l’accoglienza?
Preziosa la testimonianza in studio di simpatizzanti del Movimento 5 Stelle e del centro destra, imprenditori e pensionati.

Non mancherà, inoltre, l’incursione ironica sull’attualità del comico e attore genovese Giovanni Vernia.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *