sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Marche > Omicidio Colacioppo, arrestato superlatitante dopo 17 anni

Omicidio Colacioppo, arrestato superlatitante dopo 17 anni

< img src="https://www.la-notizia.net/trastevere" alt="trastevere"

E’ stato tratto in arresto dopo ben 17 anni di latitanza dalla Polizia di Stato di Ancona e di Ascoli Piceno il moldavo Iurie Cegolea, il cui nome figura nella lista dei 100 latitanti più pericolosi, che fu responsabile in concorso, insieme ad altri due complici, del brutale assassinio dell’avvocato Antonio Colacioppo, che avvenne il 1 febbraio 1999 ad Ascoli Piceno, nel suo studio legale.

L’uomo venne ucciso con 17 coltellate, un delitto contrassegnato da grande efferatezza e crudeltà. In relazione alla brutale uccisione sono in carcere dal 2006 la ex moglie del legale ed il suo amante, Angela Biriukova, e Valeri Luchin, amico e connazionale di Cegolea. Per il latitante sono scattate le manette nella zona di confine tra Moldavia e Ucraina, mentre cercava di abbandonare il territorio del suo Stato di origine. Indagini coordinate dal Procuratore generale presso la corte di appello di Ancona, Sergio Sottani.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net