venerdì, Ottobre 18, 2019
Home > Italia > Conte e Tria contro la proposta dei Mini-Bot

Conte e Tria contro la proposta dei Mini-Bot

< img src="https://www.la-notizia.net/bot" alt="bot"

Dal Premier Conte e dal Minstro Tria parere negativo sui Mini-Bot proposti dal leghista Borghi

Il Premier Giuseppe Conte ed il ministro dell’Economia Giovanni Tria bocciano la  proposta della Lega di utlizzare i cosiddetti Mini-Bot per pagare i debiti arretrati della Pubblica Amministrazione. “E’una cosa che non è stata concordata e che sta solo nel loro programma” ha dicharato Tria.

In tal senso va anche la dichiarazione del Presidente della Confindustria Boccia che raccomanda al Governo di non aumentare ulteriormente il debito pubblico.


“Dopo un anno di governo non è sempre colpa degli altri,ma ci sono le responsabilità di chi gestisce attualmente il Paese”.

Lo ha detto il presidente di Confindustria Boccia, a margine del convegno dei giovani imprenditori.

“Bisogna distinguere gli strumenti della finanza dai fondamentali dell’Italia. I minibot sono uno strumento e diciamo da tempo che non è opportuno incrementare il debito dello Stato”, spiega Boccia. “Aumentare la crescita, ridurre i debito e il deficit sono le tre cose fondamentali”.

Aggiunge: “Non vorrei che per qualche decimale di flessibilità l’ Italia non ottenga un commissario di rango in Europa”.

Di parere diverso è il sottosegretario leghista alla Presidenza del Consiglio Massimo Giorgietti.

“I minibot non sono l’anticamera dell’ uscita dall’Europa né dall’Euro. E’ semplicemente un tentativo di risolvere un problema, il debito della pubblica amministrazione, che non abbiamo creato noi”. Lo ha detto l’esponente della Lega al convegno dei giovani industriali. “Sono proposte che abbiamo fatto per discuterne”,aggiunge.E sull’ipotesi di un commissario italiano nella nuova Commissione Ue ribadisce:”L’ Italia ha interesse ad averne uno alla concorrenza o all’industria. Possiamo rivendicarlo”.

Ma su questa tesi non è d’accordo il segretario democratico Zingaretti. “I minibot sono una grande truffa. Fanno ancora debiti per pagare i debiti che hanno già fatto” “Così l’Italia rischia. Rischiano le famiglie, le imprese e i giovani su cui scaricano i problemi non risolti. Sono degli irresponsabili”, aggiunge Zingaretti .

La proposta dei Mini-bot piace a Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova, che commenta: “Leggo sui giornali in queste ore che tutti, da Draghi a Bini Smaghi da Moody’s a Calenda sono contro i minibot. Se lo fate si alza lo spread e diventate credit negative oppure è illegale. Rispondo che se il Governo ha veramente il coraggio di emettere i MiniBot allora è rivoluzione. E noi saremmo in piazza a difendere le libertà del nostro popolo”.
Fiore, come leader del suo movimento, ha sempre sostenuto la necessità di ridare sovranità anche monetaria all’Italia, soffocata dall’Europa delle banche e da un sistema monetario del tutto penalizzante, a suo dire, per il nostro Paese: “Deve essere lo Stato, inoltre, a battere moneta nell’interesse del popolo, sottraendo alle banche questo potere ingiustamente acquisito. Solo così i popoli della terra si libereranno dall’ingiusto debito che sta portando miseria e fame in un mondo che, grazie all’avanzamento tecnologico, potrebbe vivere nell’abbondanza e nel benessere economico”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: