venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Lazio > Roma, INFORMIAMICI: i progetti vincitori dei liceali si concentrano su pillola del giorno dopo e preservativo

Roma, INFORMIAMICI: i progetti vincitori dei liceali si concentrano su pillola del giorno dopo e preservativo

< img src="https://www.la-notizia.net/informiamoci" alt="informiamoci"

Si è svolta a Roma, presso lo Spazio Eventi di piazzale Guglielmo Marconi 15, la premiazione della terza edizione del progetto di comunicazione originale proposti dal format INFORMIAMICI Master ADV e dagli studenti dei licei artistici di tutta Italia. Temi della campagna sono stati come sempre le   infezioni a trasmissione sessuale, la contraccezione e la contraccezione d’emergenza. L’attenzione dei ragazzi si è concentrata sul preservativo, che diventa persino super eroe o meglio “supercondom” e la pillola del giorno dopo che “fa miracoli” o è “l’uscita di emergenza” o diventa “la luce divina che accompagna il preservativo”.

In linea con l’esigenza dei ragazzi di ricevere un’informazione sicura e affidabile, la società medica SMIC e l’Associazione Culturale LaScelta hanno pensato di informare direttamente i ragazzi che divengono promotori della corretta informazione rivolta ai proprio coetanei. “Prevenire è meglio che cullare” ci dicono i ragazzi, non è un caso quindi che il preservativo sia il soggetto ricorrente di tutti i progetti finalisti. E accanto al preservativo c’è sempre la nuova pillola del giorno dopo, quella a base di ulipristal acetato (nome commerciale ellaOne) che se usata “fa miracoli” e ci “salva” dalle gravidanze indesiderate.

Da ben 4 anni, è sempre opportuno ricordarlo, per facilitare l’assunzione più rapida possibile del contraccettivo d’emergenza, in caso di necessità, la legge consente alle donne maggiorenni di acquistare sia la nuova pillola del giorno dopo che la vecchia direttamente in farmacia e parafarmacia senza ricetta medica (l’obbligo di ricetta è invece rimasto solo per le ragazze minorenni).

Il progetto vincitore dell’iniziativa Informiamici – ovvero il progetto che, oltre ad aver avuto più di 12000 like sui social network, è stato il più votato dalla giuria dei pari -, è il progetto #Usalafamiracoli dell’Istituto Giorgi-Woolf di Roma, realizzato da uno dei gruppi coordinati per quest’attività dalla prof.ssa Alessandra Pedonesi
Questo progetto affronta il tema della contraccezione d’emergenza con molto humor immaginando l’arcangelo Gabriele, dipinto dal Botticelli davanti a Maria, ma invece dell’Annunciazione, le porge ellaOne accompagnandola con la frase “Usala, fa miracoli” . Molto originale anche il secondo progetto del gruppo che inserisce nell’opera di Tiziano Vecellio ‘’Adamo ed Eva’’ il preservativo – al posto della mela – e il serpente, nel porgerlo dice a Eva “prendilo non è peccato”.

Il progetto #justuseit del Liceo Caravaggio di Roma ha ricevuto, all’unanimità dalla giuria tecnica, il premio alla creatività, mentre il progetto #pefallodadio anch’esso del Liceo Caravaggio di Roma ha ricevuto, il premio speciale della giuria.

Al gruppo vincitore assoluto, alla presenza del Prof. Emilio Arisi presidente SMIC (Società Medica Italiana per la Contraccezione) e della curatrice dell’iniziativa dott.ssa Maria Luisa Barbarulo, è stata conferita una borsa di studio del valore di €1.000 per ogni partecipante, cifra da spendere almeno per il 50% in formazione. Il gruppo premiato per la creatività ha vinto un premio complessivo di €500, così come il gruppo premiato con il premio speciale della giuria.

Visto il successo dell’iniziativa, si sta valutando se ripartire a settembre con la IV edizione, sempre in collaborazione con i licei che hanno già partecipato negli anni precedenti e rivolta ugualmente a tutti gli altri licei artistici presenti sul territorio nazionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *