giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Marche > Scoperte anfore fenice al largo di Brindisi. Anche i sub di San Benedetto partecipano al recupero

Scoperte anfore fenice al largo di Brindisi. Anche i sub di San Benedetto partecipano al recupero

< img src="https://www.la-notizia.net/subacquei" alt="subacquei"

Brindisi – Anche i sommozzatori del gruppo di stanza di San Benedetto del Tronto partecipano con gli uomini della Capitaneria di Porto di Brindisi al recupero dal fondale marino, di anfore romane, fenicie ed egizie.Una scoperta archeologia di primo piano quella avvenuta nelle acque pugliesi dell’Adriatico.

Secondo quanto riportato dalla testata giornalistica locale online Brindisi Report, lo straordinario ritrovamento è avvenuto nei pressi di un noto lido della costa nord brindisina: l’Oktagona. Al momento, il materiale recuperato è in fase di studio ed è stata già avvisata la locale Soprintendenza archeologica che ha messo a disposizione il suo personale. Stando alle prime indiscrezioni, si tratterebbe di frammenti di anfore fenicie, ma anche egizie e romane. Il ritrovamento è avvenuto mentre le unità navali erano impegnate nel controllo e tutela del fondale marino, avviate anche in corrispondenza dell’arrivo a Brindisi del pattugliatore d’altura Ubaldo Diciotti, nell’ambito della campagna Plastic Free.

La squadra subacquei di San Benedetto ha già partecipato a diversi operazioni in trasferta. Fra queste va ricordata la perlustrazione nel 2013, nelle acque dove affondò la nave da crociera Concordia.

 

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net