lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Lazio > Civitavecchia, uccide la madre al culmine di una lite e poi va in giardino ad attendere gli agenti

Civitavecchia, uccide la madre al culmine di una lite e poi va in giardino ad attendere gli agenti

pescara

CIVITAVECCHIA  – Tragedia familiare a Civitavecchia, dove un uomo di 30 anni ha ucciso la madre a coltellate al culmine di una lite e poi ha allertato la polizia. Dopo aver compiuto il terribile delitto, si è tolto i vestiti sporchi ed ha atteso l’arrivo degli agenti in giardino, fumando una sigaretta. Per lui sono quindi scattate le manette. Dovrà rispondere dell’accusa di omicidio. Niente da fare per la donna, 55 anni. I soccorritori, giunti sul posto, non hanno infatti potuto fare altro che constatarne il decesso. La vicenda risale alla serata di ieri. Da quanto è stato possibile apprendere, il litigio sarebbe nato per futili motivi. Il giovane avrebbe problemi di natura psichiatrica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net