venerdì, Ottobre 23, 2020
Home > Lazio > OpenCori: una comunità aperta e digitale. Sabato 6 Luglio, alle ore 18:30, la presentazione della piattaforma

OpenCori: una comunità aperta e digitale. Sabato 6 Luglio, alle ore 18:30, la presentazione della piattaforma

< img src="https://www.la-notizia.net/opencori" alt="opencori"

Sabato 6 luglio alle ore 18:30 presso la Sala Conferenze del Museo della Città e del Territorio di Cori verrà presentato il progetto OpenCori ideato da Polygonal, Comune di Cori, Protezione Civile di Cori, Caritas, Toponomastica Femminile e Argonauti. Saranno presenti il Sindaco Mauro De Lillis, l’Assessore alle Politiche Sociali Chiara Cochi e l’Assessore alla cultura Paolo Fantini, nonché i soggetti partecipanti alla progettualità.

Verranno inoltre presentate le idee laboratorio vincitrici del contest lanciato un paio di mesi fa con l’intenzione di migliorare la vita della comunità locale con focus sulle passioni dei cittadini e su come renderle fruibili al pubblico. Vi hanno preso parte singoli, associazioni, gruppi informali di persone. Un piccolo fondo del progetto OpenCori coprirà le spese per fare, per mettersi in gioco e rendere Cori una città viva.

OpenCori (www.opencori.cloud) è una piattaforma che riesce a censire dati del territorio rendendo il Comune ‘open’, aperto, permettendone una consultazione semplificata e visuale. Dati statistici, climatici, demografici, sulla presenza di stranieri, anziani, giovani ecc., visualizzabili su una mappa interattiva. I cittadini possono contribuire al censimento con segnalazioni e suggerimenti, favorendo anche il dialogo con l’amministrazione. Ulteriori azioni sono in corso.

Il rafforzamento del banco alimentare e la costituzione del banco farmaceutico: nel primo semestre del 2019 la solidarietà dei coresi si è concretizzata in oltre 700 farmaci donati, condivisi, mediante un sistema informatizzato, con medici di famiglia, associazioni solidali e altri enti interessati. Col coinvolgimento di anziani e gente del paese si sta effettuando una raccolta di racconti e memorie del passato, supportata da Regione Lazio, MLPS e Microsoft.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *