mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Marche > Porto Sant’Elpidio, Legambiente: “In supporto degli avvocati della Sea Watch. Salvare vite non è reato”

Porto Sant’Elpidio, Legambiente: “In supporto degli avvocati della Sea Watch. Salvare vite non è reato”

< img src="https://www.la-notizia.net/legambiente" alt="legambiente"

Riceviamo dal Circolo  Legambiente Antonietta Belletti  di Porto Sant’Elpidio e pubblichiamo: “I cambiamenti climatici sono, in ordine di tempo,l’ultima fase di una sequenza prima geologica e dopo storica che separa chi ha il potere di decidere sui destini altrui rispetto a chi di quel potere subisce impotente le conseguenze. Il cambiamento climatico segna l’ulteriore impoverimento della economia della sussistenza.

Che qualcosa dovesse succedere era inscritto in questo disordine anche qui, da noi, tra Africa ed Europa. Fingere di non conoscere questa realtà significa sofferenze, disagi e violazione del diritto della persona.
Ora è dimostrato ancora di più che la morte di Emmanuel non è stato un infortunio bensì il tragico preavviso e avviso di un cieco riflesso di autoprotezione fino ad arrivare alla disumanità come dimostra l’emigrazione fino alla morte di questi ultimi anni.
Contro la disinformazione, per il rispetto della storia, per la tutela dei diritti delle persone, per onorare la memoria di Emmanuel Legambiente contribuirà al collegio difensivo interassociativo che aiuterà gli avvocati di Sea Watch nel riaffermare il principio di buon senso per cui “Salvare vite non è un reato”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net