lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Marche > Stranieri nelle Marche: in aumento ma nessuna invasione. I numeri delle città principali

Stranieri nelle Marche: in aumento ma nessuna invasione. I numeri delle città principali

< img src="https://www.la-notizia.net/villaggio" alt="villaggio"

Ancona – Crescono gli stranieri nelle Marche ma di poco. Dunque nessuna invasione, ma un leggero incremento dello 0,1%. I dati Istat aggiornati al 1° gennaio 2019 sono questi: 136.936 stranieri corrispondenti al 9% della popolazione marchigiana. In termini di numeri si tratta di 891 unità rispetto a 12 mesi fa.

Ma vediamo le cifre delle principali città marchigiane indicando il numero e il rapporto percentuale con il totale dei residenti. Iniziamo con i capoluoghi: Ancona 14.026 stranieri (13,9%). Pesaro 7.350 (7,7%), Urbino 1.313 (9,1%), Macerata 3.873 (9,3%), Fermo 3.773 (10,2%), Ascoli Piceno 2.930 (6,1%).

Ecco i numeri delle altre località in ordine di grandezza: Fano 4.491 (7,4%), San Benedetto del Tronto 3.440 (7,3%), Senigallia 3.146 (7,1%), Civitanova Marche 4.331 (10,2%), Jesi 4.556 (11,4%), Osimo 2.368 (6,8%), Fabriano 3.103 (10,2%), Porto Sant’Elpidio 3.732 (14,2%), Falconara Marittima 2.543 (9,8%), Recanati 1.559 (7,4%), Tolentino 1.790 (9,4%),Castelfidardo 1.335 (7,1%), Sant’Elpidio a Mare 1.819 (10,6%), Porto San Giorgio 1.014 (6,3%), Grottammare 1.043 (6,5%).

Da queste cifre emerge che nell’Anconetano e nel Fermano c’è una concentrazione maggiore di stranieri, mentre il Piceno è la zona con la percentuale più bassa specialmente sulla costa e nel capoluogo.

La percentuale della regione Marche è leggermente più alta di quella nazionale che si attesta al 8,7% con un aumento dello 0,2% rispetto il 2018. Al primo posto numericamente la Lombardia con 1.181.772 pari all’11,75% dei residenti. Mentre a livello percentuale al primo posto troviamo l’Emilia Romagna con il 12,26% che significa in valori assoluti 547.537 stranieri.

 

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net