martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Italia > San Severo, uccide la fidanzata al culmine di una lite. Poi si presenta in Questura

San Severo, uccide la fidanzata al culmine di una lite. Poi si presenta in Questura

< img src="https://www.la-notizia.net/rimini" alt="rimini"

SAN SEVERO – Uccide la fidanzata al culmine di una lite. Il corpo della giovane è stato rinvenuto nel bagno del suo appartamento. Lui, dopo il raptus omicida,si è presentato in Questura,  preceduto da una telefonata del suo legale e accompagnato dal padre. Era in stato confusionale e, da quanto è stato possibile apprendere, farebbe uso di farmaci. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri.

Vittima la 32enne Roberta Perillo. Sul posto sono in corso i rilievi della polizia scientifica.  Al termine della confessione D’Angelo è stato arrestato con l’accusa di omicidio. Questo il commento del sindaco di San Severo Francesco Miglio: “La morte di Roberta ha sconvolto tutta la nostra comunità. Non si può morire in quel modo in così giovane età per mano di un uomo che pensavi di amare e da cui ti illudevi di ricevere amore. L’amore è quanto di più bello possa esservi per un essere umano, scalda il cuore e fa sognare. Per Roberta non è stato così: quello che pensava erroneamente fosse amore ha stoppato ogni battito del suo cuore, ha interrotto ogni suo sogno. Sono vicino ai genitori di Roberta ma anche ai genitori del ragazzo. In questo momento sono esseri umani accomunati da un grande dolore, una grande sofferenza che merita tutto il nostro rispetto in uguale misura. Per Roberta la certezza che ora è in un altro mondo , migliore di questo, più giusto e dove esiste amore…. amore autentico.“

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net